SARONNO / GORLA MINORE – Pomeriggio movimentato, per i carabinieri della Compagnia di Saronno ed i vigili del fuoco del distaccamento saronnese che oggi, lunedì, sono dovuti accorrere alle 17.30 nel complesso di un’azienda chimica di via Redipuglia nella zona industriale di Gorla Minore. Per cause da accertarsi alcuni scarti di solfato di alluminio, contenuti in una “camera calda”, causa una reazione esotermica hanno preso fuoco.

Immediatamente è stato lanciato l’allarme ed è scattato il piano di emergenza aziendale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco dalle sedi di Saronno, Busto Arsizio, Legnano e Varese con due autopompe, un’autoscala e un carro aria (automezzo per il trasporto delle bombole di aria respirabile). I venti operatori hanno spento le fiamme e messo in sicurezza l’area. Non si sono registrati danni alle strutture ne rischi per la popolazione. In loco anche i tecnici dell’Arpa (Agenzia regionale protezione ambiente) per le operazioni di rito.

(foto: un momento dell’intervento nell’azienda di Gorla Minore)

01072019