Home Città Cosa ordino: l’eccellenza della consegna a domicilio ora anche nel Saronnese

Cosa ordino: l’eccellenza della consegna a domicilio ora anche nel Saronnese

733
0
informazione redazionale

SARONNO – Da maggio l’offerta “a domicilio” di Saronno e del Saronnese è più ampia grazie a “Cosa Ordino” il servizio di consegne di pasti a domicilio.

La società è una garanzia nel settore con un’esperienza nasce nel 2006. Era un portale di menù scannerizzati e pubblicati. Nel 2010 iniziano a lavorare con le attività con un proprio servizio di consegne a domicilio che permette ai clienti di ordinare online. Cosaordino delivery (il servizio di consegne) nasce nel 2015 a Lecco con un bacino di circa 60 mila utenti, oggi copre tutta la provincia di Monza e Brianza, quella di Lecco, buona parte di Como, Milano e Bologna per un totale di 2.5 milioni di utenti potenziali. Nel Saronnese la società è attiva per ora i comuni di Caronno, Rescaldina, Uboldo, Gerenzano e Saronno. “Ma siamo in espansione” garantiscono.

Ma in cosa si differenzia il servizio di Cosaordino? “Per la portata delle consegne – spiegano – noi prediligiamo le auto e cerchiamo di raggiungere distanze maggiori rispetto alle grandi multinazionali che si muovono in bici in un raggio molto limitato”. Il servizio viene svolto con borse termine professionali per massimizzare la resa dei piatti.

Non mancano le promozioni: “Ordinando sul sito ogni 10 ordini si riceve uno sconto freepizza da 5 euro, partecipando al nostro concorso (www.cosaordino.it/partite) si possono vincere 4 punti freepizza. Arrivati a 10 si ha uno sconto di 5 euro” E non solo: “Se i clienti ci inviano le foto dei piatti che ordinano e le carichiamo sul sito ricevono 2 punti fp a foto caricata”.

Il servizio garantisce la massima flessibilità: “Il software consente di modificare il piatto a piacimento, aggiungendo e rimuovendo ingredienti piuttosto che selezionando il formato/la cottura della carne o la bibita del menù”. Grazie importanza anche all’interazione e alla condivisione: “Si possono commentare sia il ristorante che i singoli piatti ordinati in modo da aiutare i clienti nella scelta di cosa ordinare”.

Pronte anche nuove posizioni lavorative: “Stiamo cercando almeno 10 persone da far iniziare subito con paga oraria (non a cottimo) e rimborso benzina”.