COMASCO – Nel corso della tarda serata di ieri, i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Cantù e della Tenenza di Mariano Comense hanno dato esecuzione al fermo di un bergamasco classe 1989, di fatto senza fissa dimora, resosi responsabile del reato di rapina aggravata. I fatti risalgono allo scorso 8 luglio, quando intorno alle 12.30 a Cabiate, via Vittorio Veneto 10, un uomo con volto scoperto ma con un cappello con visiera, ed armato di pistola, effettuava una rapina ai danni del titolare della locale farmacia, facendosi consegnare il contante presente in quel momento all’interno della cassa, 200 euro circa. A seguire la fuga.

Le indagini raccogliere prove a carico del bergamasco, rintracciato infine a Mariano comense. Trovata anche la pistola che aveva mostrato al farmacista, rivelatasi una rivoltella giocattolo senza tappo rosso. L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Como, a disposizione dell’autorità giudiziaria e per gli interrogatori.

(foto: posto di blocco dei carabinieri)

10072019

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.