SARONNO – Gli anarchici del centro sociale Telos tornano in piazza: prevista una “due giorni”, oggi e domani, sul tema “Parliamo di violenza”. Nella giornata odierna l’annunciato raduno è nel passaggio pedonale di via Tommaseo accanto a Palazzo Visconti, dove alle 16 è stato previsto un dibattito, dalle 18 alle 22 poi una mostra, un aperitivo e musica, ed anche una sessione di video mapping, la proiezione di luci su muri per ottenere un effetto artistico.

Gli attivisti del centro sociale intendono fare il bis nella giornata di sabato a partire dalle 11, nel parchetto “alpini” di via Concordia, davanti alla palazzina dismessa che in passato era stata anche una delle storiche sedi del centro sociale: anche in questo caso, sono previsti dibattiti al mattino, poi il pranzo e nel pomeriggio dalle 16 un incontro sul tema “Palestre popolari della zona” con dimostrazione pratica a seguire; e si dovrebbe andare avanti sino al tardo pomeriggio.

(foto archivio: recente appuntamento pubblico degli attivisti del centro sociale Telos)

12072019

11 Commenti

  1. tema “Parliamo di violenza”.
    mi sembra giusto che siano i Telos a parlarne. Chi più esperti di loro?
    Basta. Non ne possiamo più di questi figli di papà che giocano a fare i contestatori, purchè non si tocchino i loro interessi e si lascino proseguire con le loro violenze cittadine

  2. Interessante, spiegheranno anche le violenze che1 subiscono i proprietari delle strutture che loro occupano abusivamente!
    A Saronno e in tutta Italia l’ipocrisia la fa da padrone!

  3. va che coincidenza….dopo le poesie….si ritrovano tutti insieme….non esistono le coincidenze…cercano di elevarsi ad alternativa sociale….mostrando un lato buono…ma nel concreto rimangono , come scritto da voi, anarchici di un centro sociale che non esiste più….forse c’ è stato un ricambio generazionale o forse in seno a qualche collettivo avranno deciso una strategia più morbida per accapararsi le simpatie di nuove leve…bah

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.