CASTELSEPRIO – Ha ricevuto una scarica elettrica da 15 mila volts, ed è morto praticamente sul colpo: 47 anni, nativo di Tradate e residente a Venegono Superiore, l’uomo era penetrato nell’area industriale in disuso di via Molino Zacchetto a Castelseprio, vicino al monastero di Torba, ed ora i carabinieri della Compagnia di Saronno. prima ad accorrere sul posto, stanno cercando di chiarire i contorni della vicenza.

Nel plesso abbandonato non c’era nessuno, e non si sa di preciso perchè l’uomo fosse entrato, forse per prendere del rame o del materiale elettrico: sicuramente ignorava però che la cabina è ancora collegata alla rete e così quando ha iniziato ad armeggiare con un cacciavite, è stato colpito dalla scarica elettrica. Probabilmente con lui c’era qualcuno, visto che al 112 è giunta una chiamata di soccorso, quella che ha attivato carabinieri, ambulanze, vigili del fuoco, ed è arrivato anche l’elisoccorso. Ma per il quarantasettenne non c’è stato niente da fare.

(foto: un momento dei soccorsi)

15072019