SARONNO – Maxi sequestro di articoli contraffatti messo a segno dalla polizia locale a carico un 38enne senegalese. Nel pomeriggio di mercoledì gli agenti del comando di Piazza Repubblica durante un servizio volto alla prevenzione e controllo del territorio hanno notato un abusivo in azione in via Gemelli al quartiere Prealpi.

L’uomo aveva allestito uno stand di fortuna in cui proponeva piccoli gadget, accessori per telefonia, borse, cinture, abbigliamento e occhiali. Ben visibili marchi di case di moda e griffe mondiali che si sono rivelate contraffatte. I vigili hanno effettuato un contro con personale in borghese scoprendo che l’uomo era privo di licenza per l’attività commerciale. Sono stati sequestrati tutti gli articoli in esposizione e il materiale utilizzato per allestire lo stand.

Per lui è arrivata una denuncia per commercio di prodotti con marchi e segni distintivi falsi. L’operazione è stata realizzata alla vigilia dell’Action Day giornata dedicata alla lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale.

18072019

10 Commenti

  1. Forti con i deboli e deboli con i forti, in stazione e non solo la situazione peggiora di ora in ora ma tutti questi sequestri e arresti non si sentono. Poveri noi schiavi a casa nostra!!

    • Esatto. Spacciatori che deliverano a qualsiasi ora. Facce note. E nessuno fa nulla. Disarmati davanti all’evidenza o Incapacità di controllare la città??

    • Un applauso. solita roba da facciata. Le zone dove serve presenza poco o nulla.
      Operazione da poco in orari d’ ufficio.

  2. Che le griffe false contribuiscano al cattivo andamento del PIL nazionale, all’evasione fiscale ecc… ecc.. è un fatto risaputo! Che si debba incominciare a risolvere il problema da Saronno è una novità assoluta! Ma lo spaccio di droga nella città degli amaretti è già stato debellato come i mal di pancia da ciliege avariate? Penso che la P.L. dovrebbe dedicarsi con più solerzia a problemi reali e locali, piuttosto che riempire pagine di stampa con magliette contraffatte e frutta svariate. Basta che facciano una capatina anche adesso nel retrostazione, magari in borghese come da foto, e un nuovo percorso sulla sicurezza sarebbe tracciato.
    Saluti.

  3. @@ Penso che la P.L. dovrebbe dedicarsi con più solerzia a problemi reali e locali, piuttosto che riempire pagine di stampa con magliette contraffatte.

    Un applauso

    @@ Che le griffe false contribuiscano al cattivo andamento del PIL nazionale, all’evasione fiscale.

    Non darei la colpa a questo se l’ Italia in un anno (2019) ha perso un punto e mezzo di pil rispetto al 2017

  4. Noto che per alcuni la PL si dedica sempre a cose fuori luogo…. Mai una azzeccata…. Vorrei immaginare questa città senza pl… Chissà che cosa ci sarebbe in giro

    • Meno multe e stesso livello di sicurezza.
      Presidio zone “strane” e un minimo di controlli notturni… e vero wuesti non servono a nulla, meglio arrestare una borsa tarocca… sono pericolosissime.

Comments are closed.