CARONNO PERTUSELLA – Politico d’altri tempi, unico nel suo genere, autore di un nostrano miracolo della “realpolitik”, un moderno Peppone; che ricordava sia per l’abituale schiettezza che per la voce decisa, che per il fisico importante. Oggi Caronno Pertusella ha detto addio a Luigino Arnaboldi, scomparso a 72 anni. Primo suo miracolo politico, essere diventato il primissimo sindaco dell’allora Lega lombarda in Italia. Secondo miracolo, come aveva raggiunto questo traguardo.

Quando la Lega neppure lontanamente ipotizzava, e consentiva accordi con chichessia, Ma non per Luigino, che era andato da Umberto Bossi, a Gemonio c’era stata la schietta chiacchierata ed era arrivata la sua “benedizione” per creare dal nulla un accordo multipartito, che comprendeva tutti o quasi. Centrosinistra (ai tempi c’erano ancora pure Socialisti e Socialdemocratici), anche l’allora Dc, tutti assieme per Caronno: un mix impossibile e impensabile? Sbagliatissimo, con la “regia” di Luigino tutto era filato liscio. Ecco il suo, grande capolavoro.

20072019