SARONNO – MILANO – Mercoledì 24 luglio è previsto uno sciopero nazionale del trasporto ferroviario che interessa il personale delle infrastrutture ferroviarie Rete Ferroviaria Italiana (RFI) dalle 9 alle 17 e Ferrovienord dalle 9 alle 13. A proclamare la protesta sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti “per dare sostegno alla piattaforma unitaria di proposte ‘Rimettiamo in movimento il Paese’ indirizzata al Governo, per avviare un confronto su trasporti, infrastrutture per renderle efficienti ed efficaci, su regole chiare che impediscano la concorrenza sleale tra le imprese e che diano priorità alla sicurezza dei trasporti e sul lavoro, nonché alla tutela ambientale e sul diritto di sciopero.

Pur non interessando il personale Trenord, lo sciopero potrà causare ritardi, limitazioni e cancellazioni per le corse regionali, suburbane e a lunga percorrenza e il servizio Malpensa Express. Non sono coinvolte le fasce orarie di garanzia.

Circoleranno autobus sostitutivi senza fermate intermedie per le eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna (in partenza da via Paleocapa, 1) e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio.

Per la lunga percorrenza saranno garantite le corse indicate sul sito di Trenord. Informazioni sull’andamento della circolazione saranno comunicate sull’App Trenord e nelle stazioni, tramite i monitor e gli annunci sonori.

(foto: la stazione di Saronno)

22072019