GERENZANO – “Il progressivo ridimensionamento dell’ospedale di Saronno sta generando seri disagi all’ampio comprensorio del saronnese, in contrasto con la scelta della Regione Lombardia che ha stanziato una importante somma per il miglioramento tecnologico della struttura”. E’ scritto in un comunicato di Gerenzano democratica.

La lista civica di minoranza prosegue: “Su questo tema, sabato 20 luglio il consiglio comunale di Gerenzano ha votato una mozione presentata dal capogruppo di Insieme e Libertà per Gerenzano che aveva per oggetto “Salvaguardia e rilancio dell’ospedale di Saronno”. Gerenzano democratica condivide l’importanza della mozione anche se non presente in consiglio per motivi personali non certamente polemici su questo argomento con l’attuale amministrazione. In accordo con il comitato per la salvaguardia e il rilancio dell’ospedale di Saronno, condividiamo la proposta, promossa da Ats Insubria, di un Tavolo tecnico di monitoraggio e programmazione territoriale dell’Ambito facente capo al presidio ospedaliero di Saronno e che coinvolga i sindaci del Saronnese. Auspichiamo che una programmazione seria e innovativa porti benefici alla popolazione e risolva i notevoli disagi che attualmente subisce”.

Infine “ci rammarichiamo che la lista di maggioranza Insieme e Libertà per Gerenzano non abbia coinvolto preventivante i partiti dell’opposizione: Gerenzano democratica, vista la rilevanza dell’argomento, avrebbe preferito un coinvolgimento diretto durante l’elaborazione e la stesura del comunicato che, contando anche sul nostro apporto e di tutti gli altri partiti presenti in Consiglio, avrebbe avuto una valenza superiore e avrebbe dimostrato che la politica non si basa solo sulla contrapposizione ideologica tra maggioranza e minoranza ma sulla collaborazione costruttiva e sulla partecipazione”.

24072019