SARONNO – Musica ad alto volume, auto all’interno del campetto, fuochi, grigliate e soprattutto schiamazzi fino a mezzanotte. Sono “gli incubi” che agitano la notte dei residenti del quartiere al confine tra Saronno e Gerenzano soprattutto quelli che vivono nei pressi del campo da calcio di via Valganna.

Da qualche tempo l’area verde è diventata il punto di ritrovato di gruppi di giovani che si radunano lì per trascorrere le calde sere d’estate. Arrivano nel tardo pomeriggio con musica, birre, griglie e cibo e restano nell’area verde giocando a pallone, chiacchierando e cucinando fino a notte fonda. Una situazione che crea qualche problema ai residenti che, complici le finestre aperte per il caldo estivo, si trovano a fare i conti con fumo e schiamazzi fino a tarda sera.

I disagi proseguono poi in realtà anche nei giorni successivi visto che le feste improvvisate si lasciano una scia di bottiglie vuote, confezioni di cibo vuote e sacchetti della spazzatura che restano nell’area verde per giorni. Una situazione tanto critica da spingere i saronnesi a chiedere ripetutamente l’intervento della polizia locale, ma anche da scrivere un appello all’amministrazione comunale a far rispettare le regole da quella che vieta di entrare con le auto nel verde a quelle sul divieto di fare fuochi nel verde. In manca una nota polemica per i tanti posti di blocco realizzati in centro e in zona stazione e la scarsa attenzione, secondo i residenti, per le aree periferiche. Un problema analogo si è registrato anche al parco del quartiere Aquilone dove gruppi di sudamericani, fino a sessanta persone, si ritrovavano, sempre nei campetti da calcio per mangiare e bere ogni sabato sera. Per diverso tempo i residenti si sono lamentati e l’amministrazione ha deciso di intervenire chiudendo l’area verde con una nuova recinzione e soprattutto trasformando i campi da calcio in un’area attrezzata per fare attività fisica all’aperto.

05082019

(nella foto: rifiuti lasciati nell’area verde)

4 Commenti

  1. lasciate in pace il sindaco, che sta portando avanti una lunga battaglia per spostare 13 banchetti del mercato e non ha tempo per dare pace alle vostre notti!
    forse vi potrà aiutare la nuova legge sulla sicurezza voluta dal suo capitone ieri ahahahh

  2. Ma che bravi ragazzi! Sono anche plastic free!!! diamo un premio a questi bravi ecologisti!!

Comments are closed.