GERENZANO – Non è rimasto inascoltato l’appello dell’associazione Aidaa Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente per trovare il responsabile della morte di tre cani avvenuta nell’ultimo fine settimana a Gerenzano con polpette avvelenate. Il sodalizio ha messo una taglia di mille euro per chi fornirà informazioni utili ma soprattutto è prevalsa la voglia di aiutare.

Al numero messo a disposizione dal sodalizio ha chiamato uno dei proprietari delle vittime facendo il punto di quanto accaduto e soprattutto rimarcando l’intenzione di sporgere denuncia. Soprattutto è arrivata la segnalazione di un gerenzanese che in passato è stato vittima di un episodio analogo che si è concluso con l’identificazione del responsabile. Da parte del sodalizio continua la disponibilità al dialogo e la volontà di cooperare con le forze dell’ordine fornendo tutte le informazioni e le segnalazioni fornite dalla comunità gerenzanese.

“Ovviamente – conclude il presidente Lorenzo Croce – la persona o le persone dovranno oltre a chiamare il nostro numero telefonico 3479269949 fare poi denuncia scritta e formale ai carabinieri, anzi meglio prima fare la denuncia e poi chiamare noi”. E conclude: “La taglia è offerta da un privato che ha messo a disposizione la cifra per scovare il responsabile di questi fatti criminosi”.

08082019

1 commento

Comments are closed.