LIMBIATE – Ha rovesciato in faccia alla mamma l’acetone: è successo nel corso di una accesa lite famigliare, e la figlia della donna è stato arrestato dai carabinieri. Il fatto, del quale si è appreso nelle ultime ore, è accaduto nella nottata fra domenica e lunedì. Tutto si è verificato nella casa dove abitano le due donne, in via Caracciolo a Limbiate. Ci sarebbe stata una discussione dai toni sempre più accesi e ad un certo punto la figlia, che ha vent’anni e che sarebbe in cura in una struttura psichiatrica, in un eccesso d’ira ha gettato il solvente utilizzato per rimuovere lo smalto delle unghie sul viso della mamma.

Sono accorsi ambulanza e carabinieri: al di là del grande spavento, per fortuna l’acido non ha causato lesioni che andassero al di là di un bruciore alla pelle, non si è evidenziato alcun danno permanente. La madre, che ha cinquant’anni, è stata medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Desio e poi è stata subito dimessa.

(foto archivio)

09092019