SARONNO – Singolare ritrovamento nel verde alla periferia nord di Saronno, la carcassa di un ghiro. C’è anche chi l’ha fotografato e pubblicato su Facebook, per chiudere aiuto nel cercare di capire che animale fosse, effettivamente piuttosto insolito da queste parti. Si tratta di un esemplare magari fuggito da qualche casa privata dov’era tenuto in cattività e poi, incapace di sopravvivere nell’ambite, è finito per morire? Oppure di un esemplare autoctono proveniente dal Parco del Lura o dal Parco delle Groane?

Effettivamente, per quanto concerne il Parco del Lura, la presenza del ghiro è stata testimoniata anche dalle ricerche effettuate dagli esperti della Lipu, la Lega italiana per la protezione degli uccelli, che ha compiuto un screening sul territorio, Oltre al ghiro, sono stati osservati esemplari di volpi, donnole e faine, oltre ad altri piccoli mammiferi. Oltre al comune riccio, anche scoiattoli; inoltre lepri e conigli selvatici. Ci sono anche i tassi? Nel passato sicuramente sì, ma non ci sono avvistamenti d’epoca recente.

(foto: un esemplare di ghiro)

12092019

2 Commenti

  1. Il ghiro è presente nel Parco Lura. Spero non sia stato ucciso da un cane lasciato senza guinzaglio come troppo spesso avviene all’interno del parco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.