SARONNO – Lo striscione rosso e nero con lo slogan “Nostra patria il mondo interno nostra legge la libertà” ha annunciato la nuova occupazione degli anarchici del centro sociale Telos.

Per l’evento “Acque scure” arrivato alla sua sesta edizione è stato occupato per la prima volta l’ex tiro a segno di via Varese. Si tratta di uno stabile comunale da tempo in disuso che per gli anarchici saronnesi ha un valore simbolico anche perchè “guarda” la storica sede quella tra via Milano e via Varese sgomberata per ben due volte nel 2014.

L’occupazione dello spazio è avvenuta prima delle 16 quando la location, segreta fino all’ultimo, è stata comunicata sui social network. A partire dalle 18 saranno proposti aperitivo, cena e poi musica fino a tarda ora con band saronnesi ma anche di Como, Milano, Varese e Torino. L’ultima edizione si è tenuta nell’area dismessa ex Cantoni in via Miola suscitando non poche proteste tra i residenti per la musica proseguita fino alle 5 del mattino.

(foto dell’occupazione da Facebook)

14092019

17 Commenti

  1. Sigra Giudici, se stasera non ha impegni e magari vuole passare un sabato sera alternativo può andare a cenare dai Telos e godersi un pò di musica underground. Però alle 23 rientri a casina, non so se riesce a reggere fino alle 5 di mattina

  2. Questa è l’Italia che vogliamo ? Questi sono i giovani che dovrebbero costruirsi un futuro ? Non credo sia una bella cosa vivere di protesta senza avere o dare una soluzione a ciò che protesti. L’anarchia non ha mai risolto nulla se non quello di perdere tempo e disturbare la vita comune. Sicuramente sono ragazzi guidati dal capo branco, il vecchio saggio nullatenente che vive nella miseria totale della sua vita. Ora cosa si può fare per questi ragazzi ed adulti immaturi, possiamo trovare un luogo abbandonato e fatiscente fuori città con la promessa di ristrutturarlo, pagare le utenze, gestire in maniera legale l’ambiente in cui faranno feste e spinellate. Pensate sia una sconfitta proporre questa soluzione ? Credo di no, dato dal fatto che avranno la loro prigione verso una maturità che gli farà cambiare idea nel momento non avranno i soldi sponsorizzati dalla famiglia. Nel momento che si troveranno al palo faranno la giusta analisi della loro misera gioventù legata a sogni proibiti. Il decadimento è palese, quando certi giovani arrivano a fare questa scelta, bisogna darci un mea culpa enorme, tutto nasce da alberi che non hanno saputo far maturare il proprio frutto. Non voglia dare la colpa ai genitori sia ben chiaro, a parte certi ragazzi o ragazze abbandonati dalle famiglie perchè peggio dei figli. La società è persa, siamo tutti mentalmete disturbati da una situazione incredibile dove si sono persi i punti di riferimento. bata vedere la politica italiana ed mondiale, c’è confusione, tutte le persone soffrono il vivere quotidiano a parte delinquenti e furbastri. Manca il sestante, non c’è più rispetto delle regole, questo produrrà qualcosa che nessuno vuole ma è in corso, a voi l’ardua sentenza. Sto scrivendo sul computer di un caro amico, ho 78 anni e non vedo l’ora di andarmene da questo mondo che non mi appartiene più da anni, non ci capisco più nulla, nemici che diventano amici, amici che diventano nemici, come puoi dare fiducia a chi è abituato a tradire, difficilmente il perdono dopo un tradimento non lascia una ferita incancellabile. la ferita rimane per sempre, perciò tutto ancora si può dividere, la speranza è l’ultima morire, ma di speranza a volte si muore. Un saluto a tutti , Gianni .

    • “..78 anni e non vedo l’ora di andarmene da questo mondo che non mi appartiene più da anni..”
      Capisco che la situazione è sfuggita di mano ma dove vorrebbe andare? Perché se sta pensando di morire, così è troppo facile, vedere cambiare il mondo è un po’ essere complice del cambiamento in se. Non crede?
      L’anarchia forse potrebbe essere la soluzione per ristabilire un equilibrio, visto che gli ideali di destra, di centro e di sinistra ci hanno portato a vedere cambiare il mondo…

      • ideologo! l’anarchia che ristabilisce l’equilibrio? … lo stesso che voi avete e che cercate con gli altri concittadini.
        O la si pensa come voi o si è fascisti. La vostra patria non è il mondo intero è Marte.

  3. Sara Giudici mi raccomando continui a fare pubblicità ai suoi cari amici telosini, non sia mai

  4. visto che è comunale, denuncia immediata ai carabinieri e camionette per portarli via tutti sembra troppa fatica??!??!

  5. E quindi?! Resteranno come al solito, dopo essersi fatti ampiamente gli affari loro per tutta la notte, IMPUNITI.
    Questa e la sicurezza leghista per come la vede Fagioli.

  6. Libertà non vuol dire rompere i coglioni fino alle 4 del mattino con della musica assordante e suonata male. Telos siete un gruppo di sfigati figli di papà; andate a lavorare!!

  7. Mi raccomando Sara Giudici facciamo tanto l’anarchica e poi applichiamo la censura comunista perchè non le piacciono i commenti!!!!

  8. Non mi sembra corretto attaccare una giornalista , che da’ semplicemente una notizia .
    Mi infastidisce di più non vedere nessuna reazione da parte di chi siede in consiglio comunale . Tacciono TUTTI eccetto Indelicato , eppure su argomenti meno impattanti sulla vita dei saronnesi si spendono fiumi di parole

    • È corretto criticarla quando ad ogni articolo sui eventi Telos omette di dire “non autorizzato”/ “abusivo”
      Saluti

Comments are closed.