Home Politica Augusto Airoldi e “lo stile di vita europeo”

Augusto Airoldi e “lo stile di vita europeo”

286
16

SARONNO – Pubblichiamo la nota dell’ex presidente del consiglio comunale Augusto Airoldi dal titolo “Stile di vita europeo”.

“Nella Commissione di Ursula von der Leyen c’è il commissario alla «Protezione dello stile di vita europeo». Si tratta di Margaritis Schinas, greco, esponente del partito di centrodestra Nuova Democrazia e va a rimpiazzare quello che nella precedente Commissione era il Commissario all’immigrazione.

Ma cosa proteggerà Schinas? Qual è lo stile di vita europeo? Quello di chi mangia Big Mac da McDonald’s? O beve Coca-cola? O ha uno smartphone Samsung piuttosto che un Iphone? O quello di chi non si perde una puntata di Grey’s Anatomy? O veste da Abercrombie e calza Timberland?
Già, duro lavoro quello del Commissario alla Protezione dello stile di vita europeo!

Se invece si deve occupare di migranti e migrazioni in una Unione Europea che rispetta la dignità e i diritti umani, la libertà, la democrazia, l’uguaglianza e lo Stato di diritto, non era più onesto continuare a chiamarlo come prima?
O ci fa paura?”

(foto archivio)

15092019

16 Commenti

  1. Basta impegnarsi per capire la logica politica europea della nuova commissione, la quale con modesta lungimiranza ma con molta attenzione a rispettare le suscettibili aree di provenienza dei commissari, per tenere le fila sempre tese alle proprie esigenze, attua una politica detta “del camaleonte”.

  2. Caro Airoldi, purtroppo lo “stile di vita europeo” di cui parla la commissione coincide col “nuovo umanesimo” di Conte: un disumano umanesimo.
    Saluti

    • Lasci perdere!
      Se l’umano esimo fosse il vostro …,
      non c’è limite al peggio

      • Infatti come l’estrema sinistra fino agli anni 80 nella vecchia unione sovietica….da prender ad esempio!
        Solita sinistra….fai quello che ti dico non fare quello che faccio!

        • @ Anonimo/estrema sinistra/ vecchia u.s.

          Non direi che quello sia lo stile europeo auspicato da nessuno. Se mai tue fantasie per scrivere ovviet’round
          E citare un trito ritornello che appaga solo te stesso.

          Semmai oggi qualcuno vorrebbe venderci, che lo stile giusto e’ una democrazia un ’bout democratura 😥

    • l’area politica cui lei fa riferimento non sa neppure cosa sia l’umanesimo: e rabbrividisco all’idea che possa avere dello stile di vita europeo

  3. Airoldi, in cerca di visibilità per candidarsi a sindaco, sforna omelie più di un parroco e parla, parla, parla anche adesso che è stretto alleato dei 5 stelle, come voluto dal suo potente amico Franceschini. Disprezza lo stile di vita europeo, perché tanto ama i c. d. migranti da volerli prevalenti. Niente di nuovo, lo diceva già la sua amica Boldrini: quello straniero, musulmano in particolare, è lo stile di vita verso cui ci incamminiamo… Ecco perché non capisce la Commissione Europea. Preferisce altri stili…

  4. @ tricolore76

    sembreresti tu ad essere anni luce lontano dallo stile di vita europeo…. in preda a spasmi di insofferenza

  5. Buongiorno a tutti,
    io sinceramente prima di pensare ad uno stile di vita europeo penserei a casa mia,che ad oggi viaggia con un governo ottenuto dalle estrazioni del lotto e non dalle scelte del Nostro popolo, che continua a subire le varie e continue Leccate a Francia e Germania e farsi compatire da tutti.
    Povera Italia , siamo uno dei pochi paesi dove chiunque vada al governo lo faccia solo per fare del male alla sua gente.

    • Ste69

      Piu’ che povera Italia, direi povero commento.
      Se l’ Italia ha un grande difetto e` che si piange addosso. Piu` propensa a scaricare le colpe che ad assumersi responsabilita`.

      Le estrazioni dell` otto direi che sono le stesse che hanno eletto il precedente governo. Li addirittura la lega e` uscita dalla coalizione con cui si e` presentata alle elezioni.
      Sono state estrazioni dell` otto anche tutti i governi da 70 anni a questa parte, visto che i governi si formano in Parlamento.

  6. i dinosauri della politica tornano in sella! … vai, che torna tutto come prima, uno schifo.

  7. Chissà quando potremo leggere dei commenti privi di astio e di rancore verso il “nemico” politico di turno. Credo sia possibile rivolgere un invito a tutti i commentatori chiedendo loro di essere seri e consapevoli per quello che si vuol comunicare. La comunicazione è uno strumento importante da utilizzare solo per informare in modo trasparente e non per plagiare e condizionare tutti coloro che vogliono essere trainati da qualche pifferaio magico.

Comments are closed.