Home Cronaca “Aiuto c’è un ladro che studia la mia casa” ma era… un...

“Aiuto c’è un ladro che studia la mia casa” ma era… un cacciatore di Pokemon

1037
0

SARONNO – Un ladro in esplorazione per scegliere le abitazioni da ripulire? Un guardone? Un truffatore a caccia di vittime da raggirare? No, solo un cacciatore di Pokemon.

Era impegnato con la nuova versione del celebre videogioco che fa comparire i mostriciattoli digitali tramite la realtà aumentata e non si è accorto di aver messo in allarme diversi residenti. E’ la disavventura capitata ad un giovane saronnese alle porte di Cislago. Lui era in giro a provare la nuova versione del gioco che nel 2016 era diventato una vera e propria mania (con diversi appassionati anche nel Saronnese) che negli ultimi giorni è stato rilanciato con nuove sfide. Quello che non immaginava era che i residenti della zona vedendolo aggirarsi per la strada armato di telefonino intento a scattare foto a casa e giardini hanno pensato che fosse un malintenzionato. Così i partita la segnalazione ai  carabinieri che grazie alla descrizione dei residenti hanno rintracciato il giovane. Lui un ’bout allarmato ha mostrato lo schermo del telefonino ed ha spiegato di essere a caccia di Pokemon. Così l’allarme è rientrato e i militari hanno potuto rassicurare i residenti.

(foto archivio)

19092019