SARONNO – Strade a rischio a Saronno? Ieri l’ennesimo pedone investito, è il settimo caso in pochi giorni dopo i fatti accaduti in via Marconi, in via Volonterio, dove tre studenti sono stati travolti da un motorino, mentre lo scorso fine settimana è stato investito in pedone alla rotonda fra via Parma e viale Lombardia ed un pedone è stato investito anche in piazza Santuario. L’ultimo episodio è quindi di martedì, alle 9, in via Cristoforo Colombo, trafficata arteria che costituisce una sorta di tangenzialina interna alla città attorno al centro storico. Il fatto è successo nei pressi della intersezione con via Don Volpi dove c’è il centro giovanile “Monsignor Ugo Ronchi”.

Sul posto l’intervento di una pattuglia dei carabinieri della Compagnia cittadina ed una ambulanza della Croce rossa di Saronno: a restare ferita nell’impatto con una autovettura è stata saronnese di 62 anni. Ci si trova proprio alle spalle dell’ospedale cittadino: la donna è stata soccorsa tempestivamente ed è stata trasferita all’interno del nosocomio per essere medicata e per tutti gli accertamenti del caso.

(foto archivio)

09102019

5 Commenti

  1. Manca l’Amministrazione!!!! Altro che la Tre Valli Varesine organizzata in ogni minimo dettaglio. Trovare i modi per fermare gli incivili sulle strade! Più dossi e multanova 😡😡…. maggiore sicurezza per i pedoni

  2. È un crescendo.. Anche in corso Italia la mattina scorazzano, seppur autorizzati, incuranti di pedoni e bambini che si recano a scuola. La sosta in doppia fila è diventata normalità soprattutto nei pressi della stazione. Nei pressi delle principali scuole è sempre più un caos rispetto a qualche anno fa. Davanti la Regina Pacis ci vorrebbe un semaforo… altro che cordoli. I limiti di velocità vengono infranti regolarmente. Ad occhio ci si accorge che in via Roma o in via Piave corrono da matti. Una mancanza di sensibilità da parte di tutti verso pedoni bambini anziani e ciclisti. Statistiche alla mano… Manca davvero poco per un incidente mortale.

  3. strade a rischio? direi di si! controllare un pò la velocità dei vari automobilisti, dissuasori ecc. Saronno non è un circuito per neo assi del volante! Amministrazione sveglia!!!

  4. La freccia? La precedenza? Questi sconosciuti sopratutto se sei in moto… rimettete il 30 all’ora ma a differenza degli altri fatelo rispettare manu militari… tanto più veloce di così a Saronno non si va

  5. Invece di continuare a fare girare sempre le auto, facciamo come a Oslo che da ora si gira solamente in bicicletta, autobus oppure a piedi, così c’è anche meno inquinamento altrimenti chi ha le auto diesel e benzina una bella multa di 300.000,00€ e STOP e le strade facendo così saranno meno rischiose e per sia a scuola che al lavoro anche se siete lontani ci sono le bici elettriche

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.