ROVELLO PORRO – Dopo le polemiche – verbali – per l’arrivo a Saronno del circo, con gli animali, che non hanno risparmiato neppure il sindaco Alessandro Fagioli, appena al di là del confine con il comasco, nella confinante Rovello Porro, c’è anche chi se l’è presa con i cartelloni pubblicitari di un altro circo, il Mexican della famiglia Kodanty. I circensi se li sono trovati imbrattati, anche se loro con le diatribe circhi-animalisti non c’entrano proprio niente ed anzi l’arte circense la interpretano proprio come vorrebbero gli animalisti. Ovvero, un bello spettacolo con giocolieri, trapezisti e clown ma senza “l’uso” di animali.

Il Mexican circus vanta una tradizione che dura dal 1880: il circo debutterà a Rovello Porro il prossimo venerdì 11 ottobre e sino a domenica 13 ottobre, posizionandosi nell’area via Luini. La notizia degli imbrattamenti (ad opera di misteriosi vandali) è stata data sui social dagli stessi responsabili dello spettacolo viaggiante, che hanno dovuto prendere atto sull’accaduto ed hanno rilanciato il loro messaggio, ovvero che di animali nel loro circo proprio non ce ne sono.

(foto archivio: già in passato, a Saronno, era accaduto che i manifesti dei circhi fossero imbrattati)

09102019

8 Commenti

  1. Non comprendo perché scrivere “gli animalisti”, andando così a usare sempre un’accezione negativa del termine. Non si sa chi sia stato, indi era più corretto usare il termine vandali, perché di vandali si tratta, oltretutto per un circo che non usa animali. Magari sono stati quelli favorevoli al circo con gli animali.

    • forse perché alcune associazioni cosiddette animaliste hanno comportamenti quantomeno discutibili … da uno che ha 2 cani e 3 gatti in casa

      • Non lo metto in dubbio, ma non sapendo chi è stato, perché etichettare come sempre una categoria. Ambientalisti, animalisti… sempre usati con accezioni negative, mentre al di là dei veri estremisti ci sono tante persone, come volontari e persone competenti, che fanno parte di queste categorie. Ecco, secondo me è sbagliato titolare così l’articolo, andando come sempre a dare un’accezione negativa al termin (e stimolando commenti come alcuni qui presenti). Si tratta di vandali e basta.

  2. Gli Animalisti sanno benissimo chi sono i circhi che non esibiscono animali, questa è sicuramente un’azione vandalica da “fuoco amico”

  3. Gli animalisti dovrebbero munirsi di paletta & secchiello & candeggina e ripulire Saronno dalla pupù… Siamo al limite della sopportazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.