Home Città Studente multato replica: “La situazione per i pendolari è invivibile, forse perchè...

Studente multato replica: “La situazione per i pendolari è invivibile, forse perchè si vuole lucrare sui posteggi”

1050
12

SARONNO – Multato per aver lasciato l’auto in sosta senza pagare il parcheggio lo scorso 8 ottobre quando al mattino la città era bloccata dalla Tre Valli lo studente solarese replica all’Amministrazione comunale che aveva fornito alcuni chiarimenti con una nota.

La mia era una polemica per far capire come la situazione nella città di Saronno per quanto riguarda i pendolari sia diventata invivibile. I prezzi degli abbonamenti Trenord sono elevati, non tutti hanno la possibilità di pagare un parcheggio 3 euro o 12 euro al giorno, per quanto possa o meno essere giudicato conveniente (12 euro? Siamo a Milano o a Saronno?).

La cifra che ho indicato, 15 euro in monetine, era una cifra assolutamente simbolica: evidente era lo scopo di far capire all’amministrazione che nessuno dispone di 15 euro in monetine da utilizzare nei parcheggi, così come non tutti dispongono di uno smartphone.

Io ero in dovere di conoscere l’esistenza dell’app, mio nonno che ha 84 anni non ha il dovere di sapere cosa sia un’app né di avere a disposizione 15/20 monetine per pagare un parcheggio dietro alla stazione. Per quanto riguarda Saronno sud, sono consapevole della presenza di un parcheggio gratuito (anche se tra esserci un parcheggio e trovare parcheggio c’è differenza, ma questa è una finezza che non ha nulla a che vedere con l’argomentazione).

Come ben sapete, però, alla stazione di Saronno sud ferma solo un treno ogni mezz’ora diretto a Milano, treno che effettua tutte le fermate fino a Milano Cadorna (a differenza dei treni della stazione di Saronno che effettuano due fermate, impiegandoci la metà del tempo).

Sarebbe utile, e colgo l’occasione di sollecitarlo, che l’amministrazione, invece di interloquire con uno studente che non conosce i parcheggi vicino alla stazione al prezzo di 3 euro, si impegnasse con Trenord per richiedere che i treni diretti a Milano da Como, Novara, Varese e Laveno effettuassero la fermata di Saronno Sud, rendendo il traffico cittadino più scorrevole e la stazione di Saronno sud più utilizzata e più sicura.

O devo forse pensare che l’interesse nel lucrare sui parcheggio a pagamento sia superiore all’interesse dei cittadini? Ai cittadini l’ardua sentenza. Ringrazio il comune per la pronta risposta.

(foto archivio)

16102019

12 Commenti

  1. Peccato che l’amministrazione sia concentrata su queste cose e non a rendere viva questa città con appuntamenti culturali e di intrattenimento; oppure a risanare aree verdi (pubbliche) chiuse e abbandonate! Poco manca, e ci faranno pagare anche la tassa dell’aria inquinata che respiriamo.

  2. Studente di Solaro stai facendo polemiche inutili. Utilizza la stazione di Cesate cosi non hai il problema del parcheggio non spendi soldi x la benzina e puoi utilizzare la bicicletta.

  3. “O devo forse pensare che l’interesse nel lucrare sui parcheggio a pagamento sia superiore all’interesse dei cittadini? Ai cittadini l’ardua sentenza.”
    ma anche no !
    non è ardua la sentenza, è talmente evidente …
    Capolinea!

  4. Non devono averne beccato uno stupido… Fagiolino fai qualcosaaa altrimenti Saronno tornerà in mano ai rossiiiiii

  5. far fermare i treni a saronno sud non ha senso, poi lo chiederanno pure gli utenti di caronno e così via per tutte le altre stazioni e torniamo agli anni 80 quando il 90% dei treni faceva tutte le fermate

  6. Saronno Sud , adeguatamente potenziato e controllato , sarebbe la soluzione ideale , in quanto non serve residenti ma pendolari (oltre alla ulteriore linea verso Monza). Avrebbe di gran lunga maggiore utenza di una stazione in cui i diretti sostano , quale Milano Domodossola.

Comments are closed.