LIMBIATE –  La farmacia comunale di Limbiate verrà affidata ad un gestore pubblico. Questa è la decisione dell’amministrazione Romeo per far fronte alle difficoltà legate alla struttura commerciale di viale Dei Mille.

Inaugurata dalla precedente giunta, che ne ha deciso la gestione in proprio, il sindaco Antonio Romeo ha acconsentito a proseguire l’esperienza, rilanciando l’esercizio come un presidio importante per il quartiere. Negli ultimi tempi però, si sono registrate problematiche legate al personale: a turno le farmaciste impiegate sono rimaste a casa per maternità e le nuove assunzioni o le sostituzioni a tempo determinato sono sempre difficoltose per i comuni, che devono rispettare vincoli di legge piuttosto rigidi. E’ lo stesso primo cittadino limbiatese ad illustrare in consiglio comunale le motivazioni di questa scelta. “Siamo riusciti a valorizzare la nostra farmacia – commenta il sindaco Romeo – e rimango convinto che sia importante che il comune abbia un simile presidio, un servizio per il quartiere. Purtroppo la poca flessibilità sul fronte delle assunzioni ci costringe a scegliere un’altra modalità di intervento, attraverso una gestione da parte di un soggetto pubblico esterno, partecipato dal comune”.
La gestione esterna consentirà una flessibilità maggiore sia nel campo delle assunzioni e sostituzioni, sia per quanto riguarda la fornitura, perché sarà possibile effettuare gli acquisti presso i venditori che proporranno il prezzo migliore.

24102019