SARONNO – “Che un atto vandalico o un imbrattamento siano sempre da condannare, senza se e senza ma, è un dato di fatto, è evidente, perché si rovina una cosa che appartiene a tutti e per il cui ripristino devono essere usati i soldi dei tutti”. Così Francesco Licata, capogruppo consigliare del Pd, sul blitz che nella notte fra mercoledì e giovedì ha fatto diventare “bianche” tutte le strisce blu del futuro parcheggio a pagamento di piazza dei Mercanti.

“Altrettanto vero – prosegue Licata – è che oggi c’è una parcheggio dove una volta c’era una piazza con valore storico, non nel senso monumentale ovviamente, ed affettivo per molti saronnesi e non nonchè un luogo di ritrovo spesso teatro di iniziative molte delle quali con un discreto successo. Tutto ciò è stato spazzato via con un colpo di spugna e con una rapidità devastante, una cosa già spesso osservata durante questo mandato amministrativo, dove, ancora una volta, chi oggi ci governa è passato come un rullo compressore sopra tutto e tutti senza preoccuparsi particolarmente del “comune sentire” dei cittadini o della loro opinione. Piazza per parcheggi a pagamento, questo è il dazio dell’amministrazione leghista. Molti non ci stanno e qualcuno lo esprime, purtroppo, in malo modo”.

01112019

10 Commenti

  1. Era partito bene…poi il baratro!
    Sembra la solita frase “non sono razzista ma…”
    Fatti così vanno condannati senza ma e senza se! Saronno è alla deriva anche grazie a questi vandali.

  2. Veramente neanche l’amministrazione ha sdegnatamente condannato come suo solito… preferisce il silenzio sulle strisce blu… 😉

      • che peraltro se le hai fatto blu, il tuo unico intento è mettere le mani in tasca ai Saronnesi. Saronno easy ed a misuro dei cittadini continua ad essere un sogno

    • riesci a motivare nel merito dell’ atto compiuti, dei parcheggi nella città, nel pregresso uso di quella piazza o di fermi al banale e trito slogan?
      Hai un argomento?

  3. Vecchi comunisti!!!!
    Rimpiangete quando la piazza dei mercanti era okkupata e tinteggiata dai leoncavallini da milano.
    Ecco il perchè del soprannome Piazza Rossa.
    Saronno non si è mai dotata di un area ad hoc da adibire a concerti/ fiere. Why?

    • l’ unica cosa che si “piange” leggere commenti senza senso e fuori contesto sia dell’ accaduto che dei parcheggi

      • La piazza, nonostante striscie bianche o blu, verrà utilizzata lo stesso per mercatini vari e sagre.
        Dove è allora la storicità spazzata via con un colpo di spugna? Forse perchè in passato era stata utilizzata dalle “Feststoria” in ricordo di Fausto e Iaio allora è diventata intoccabile?

Comments are closed.