ORIGGIO – Fuga nel bosco per due tossicodipendenti, che hanno perso l’hascisc. Il movimentato episodio si è verificato l’altro giorno nel Bosco del Conte di Origgio, dove talvolta si appostano gli spacciatori e dove spesso le forze dell’ordine compiono controlli; da quelle parti sono già stati compiuti diversi sequestri di droga, e sono state identificate e denunciate molte persone intente nella compravendita.

In questo caso, è stato un agente della polizia locale a notare due sospetti: ha intimato l’alt ma loro hanno iniziato a scappare nel fitto della vegetazione, prima con un motorino senza targa, che poi si è bloccato, e quindi correndo. Sono riusciti a fare perdere le tracce e nel frattempo hanno buttato un involucro sulle rive del torrente Bozzente. L’agente l’ha recuperato: all’interno c’erano complessivamente 14 grammi di sostanza stupefacente. Forse i due erano appena andati a fare la scorta, ma alla fine se ne sono dovuti andare a mani vuote.

(foto archivio)

02112019