CARONNO PERTUSELLA / MISINTO / COGLIATE / CERIANO LAGHETTO – 4 novembre, Giornata dell’unità nazionale e delle forze armate: è stata celebrata domenica. A Saronno un programma ridotto per l’intenso maltempo ma com’è andata nei paesi del circondario. Sicuramente insolita l’iniziativa promossa a Varese ed alla quale, in piazza della Repubblica, ha partecipato anche il Gruppo Alpini di Caronno Pertusella e Bariola, con una veglia in ricordo dei caduti.

A Cogliate è stato inaugurato il cippo ai caduti di Nassiryia (ovvero i caduti nell’attentato terroristico avvenuto in Iraq nel 2003), a fianco del monumento ai caduti cogliatesi.

A Ceriano Laghetto il discorso in sala consigliare da parte del sindaco Roberto Crippa e la preghiera alla Madonnina del vicesindaco Dante Cattaneo.

A Misinto è stato il sindaco Matteo Piuri a fare gli onori di casa: hanno partecipato alla cerimonia le associazioni locali e il Club 105 Valtellina Valchiavenna con i propri mezzi militari. C’era anche il presidente del consiglio regionale, Fabrizio Sala.

(foto: il 4 novembre come è stato vissuto nella zona)

04112019

2 Commenti

  1. Ah ma qualcuno è stato così temerario da stare all’aperto: bravi!
    A Saronno e a Solaro…paura della pioggerella 🤦‍♀️

Comments are closed.