Home Città Arena biancoceleste con Roberto Strada: dalla necessità delle primarie alle carte in...

Arena biancoceleste con Roberto Strada: dalla necessità delle primarie alle carte in mano al centrodestra

Per la sesta puntata del nostro spazio Roberto Strada fa il punto della situazione della situazione elettorale di Saronno partendo dalle ultime vicende in consiglio comunale

427
3

SARONNO – Roberto Strada noto volto della politica saronnese è il nuovo protagonista di “Arena biancoceleste” lo spazio dedicato alla politica de IlSaronno in vista delle elezione amministrative del 2020.

L’intervista (registrata martedì 6 novembre) parte con la dura valutazione di Strada di quanto accaduto nell’ultimo consiglio comunale con “lo spiegone” del presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli con tanto di bacchettate ai consiglieri comunali e al sindaco Alessandro Fagioli.

Si parla poi una politica saronnese che “in difficoltà” da cui l’avvio un ’bout a rilento della campagna elettorale con tanti incontri “nelle segrete stanze e poche certezze” soprattutto per quanto riguarda il centrosinistra. Strada analizza la situazione su un centrodestra che “conta soprattutto sul riverbero nazionale che non su risultati locali”. Più complesso il giudizio sulla coalizione per il centrosinistra “che non deve essere solo in chiave antilega” qualche perplessità in più sui candidati sindaci (svelati la scorsa settimana da Germinetti) per i quali probabilmente la soluzione migliore sarebbero le primarie.

Sul fronte della nascita di nuove civiche Strada è scettico: “Non basta dire onestà e trasparenza. Un ’bout come avvenuto per il M5S a Saronno serve anche esperienza e capacità amministrativa”. Strada non vede un suo ritorno in campo nel breve periodo “a meno che non si creino le giuste condizioni”.

06112019

3 Commenti

  1. Più che arena, questo spazio lo definirei teatrino di una politica locale che annaspa e che assume un mimetismo strumentale per confondere una realtà cruda ed inerme per mancanza di coraggio da parte di quei soggetti capaci e competenti nel prendere le decisioni politiche finalizzate al cambiamento di questa città resa asfittica e stagnante da una giunta rabberciata.

  2. in Matematica si parla di condizioni ” necessarie” e ” sufficienti”
    in politica le condizioni per “essere eletti” sono un pò diverse;
    il problema è che, dopo, bisogna anche saper governare con intelligenza e avendo rispetto dei cittadini.
    Non si possono fare solo scelte ideologiche ma scelte per la Città, non si deve guardare solo al presente o solo al proprio futuro si deve avere un progetto di Città.
    La realtà, attuale,non si può nascondere, purtroppo.
    Saronno ha bisogno di ben altre persone, queste che sono lì hanno fallito.
    .
    W Saronno

    • candidati tu.
      una volta eletto potrai amministrare senza sottometterti alla tua ideologia, ma solo per il bene della città.
      segnatelo, caro PEC

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.