SARONNO – Alla vigilia del pronunciamento del Tribunale amministrativo, il Comune di Saronno ritira la delibera per rifare via Roma tagliando 60 alberi ma ne propone una nuova che comunque prevede il potenziale taglio di un buon numero di piante, Ambiente Saronno – circolo locale di Legambiente – già promette battaglia.

“Ritirata la delibera per evitare una sentenza a suo sfavore, l’Amministrazione comunale pubblica un’altra delibera che porterà comunque all’abbattimento dei bagolari” esordiscono gli ambientalisti. Che proseguono: “Viene spontaneo chiedersi se amministrare una città sia cercare di ascoltare le esigenze, le richieste e le aspettative dei cittadini oppure imporre la propria volontà indipendentemente da chi, nella città, ci vive. Questo è un atto unilaterale, pagato con i soldi di tutti” scrive Ambiente Saronno. Critiche sono state espresse anche dal comitato di cittadini “Salva via Roma”.

(foto archivio: una delle manifestazioni che si sono tenute in via Roma a Saronno per la salvaguardia delle piante)

06112019

13 Commenti

  1. La rivoluzione serve! Nessun albero va abbattuto ne hanno già sacrificati alcuni.
    Fagioli e Lega giù le mani dai bagolari!
    Comune di Solaro a giunta Pd è d’accordo con questi scempio? Per una ciclopedonale che si fatto potrebbe essere fatta comunque senza sacrificare alberi sani???

    • marciranno e vi cadranno in testa tutti. è già successo, accadrà di nuovo.
      le piante crescono, si ammalano, invecchiano e muoiono.
      se però ci va di mezzo un cittadino sono problemi maggiori della CO2 abbattuta.

      • Caro anonimo, ma allora precauzionalmente abbattiamo ogni albero nel raggio di 20 km così siamo sicuri. E che diamine sostituiamo tutto con alberelli di plastica e vai.

  2. Ancora una volta si dimostra che gli amministratori leghisti se ne fregano di quello che serve veramente al paese (che sia Saronno la regione o il governo ). Il problema più grosso è che i cittadini credono che gli unici problemi siano i migranti e votano di conseguenza. A meno di sei mesi dalle elezioni è assolutamente assurdo e irrispettoso dei cittadini pensare di tagliare 30 alberi o fare atti che impatteranno per decenni sulla città. Il prossimo anno prima di pensare ai migranti pensate alla vostra salute e ricordatevi di non votarli ancora.

    • Sono tutti uguali!
      Anche a Solaro se ne fregano del volere dei cittadini,
      e sono solo 5 mesi che sono in carica:
      tagliano alberi SANI senza provare vie alternative per realizzare i progetti.
      Lega = PD
      Saronno = Solaro

      • La cosa più strana è che Solaro ha tantissimi alberi morti nel verde pubblico che non vengono tagliati!

  3. È il metodo che fa girare le balle…un sindaco è cosa diversa dal padrone della melonera…le scelte sul territorio andrebbero condivise non imposte senza informazioni come fanno questi qui… che nel metodo sono abbastanza stalinisti

Comments are closed.