CERIANO LAGHETTO – “Complimenti al nostro comandante della polizia locale, Giuseppe Sessa, che tra quindici giorni raggiungerà l’agognato traguardo della pensione”: così il vicesindaco cerianese, Dante Cattaneo. Per la vigilanza urbana di Ceriano Laghetto si apre adesso il tema della “successione”. L’Amministrazione civica ha sempre collaborato strettamente, sulla base delle rispettive competenze, con la polizia locale per il controllo ed il monitoraggio del territorio, obiettivo in particolare quello di tenere sotto osservazione le aree delle stazioni ferroviarie del paese, ed i vicini boschi del Parco delle Groane, dove la piaga da affrontare è quella dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti.

Tante volte il comandante Sessa è stato impegnato in prima linea per il fermo dei pusher e l’identificazione dei loro clienti, svolgendo una preziosa attività di contrasto alla diffusione ed al consumo di droga.

(foto: il comandante della polizia locale di Ceriano Laghetto, Giuseppe Sessa; con il vicesindaco Dante Cattaneo)

13112019

6 Commenti

    • Forse perché Dante ha lavorato, da Sindaco, per 10 anni con il comandante Sessa????? Non ci vuole uno scienziato per capirlo

      • Uno scienziato capirebbe invece che il Dante deve sempre apparire perché gli interessa il futuro politico (ogni fatto e buono per fare un selfie), mentre l’attuale sindaco ha raggiunto il top.

Comments are closed.