Home Cronaca Arresto Lara Comi: quello che c’è da sapere

Arresto Lara Comi: quello che c’è da sapere

Dalle accuse alle parole dell'avvocato a

1653
0

SARONNO – Stamattina la Guardia di Finanza ha arrestato l’ex europarlamentare saronnese Lara Comi che al momento è ai domiciliari nella propria abitazione.

UN ARRESTO PER TRE VICENDE
Sotto la lente degli inquirenti c’è la consulenza ricevuta dalla società (di cui Comi è socia) con sede a Pietra Ligure, da parte di Afol il cui dirigente Giuseppe Zigale è stato arrestato oggi e un finanziamento illecito da 31 mila euro ricevuto dall’industriale bresciano e presidente di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti. L’ultima vicenda è quella che riguarda la truffa aggravata al Parlamento europeo. In sostanza l’addetto stampa di Lara Comi avrebbe ricevuto un aumento di stipendio, da destinare Fi per pagare le spese della sede. Le accuse a suo carico sono per consulenze fittizie, finanziamento illecito e truffa al Parlamento europee.

MOTIVAZIONI
Nell’ordinanza di arresto il gip di Milano Raffaella Mascarino scrive: “Nonostante la giovane età, Lara Comi ha mostrato nei fatti una non comune esperienza nel fare ricorso ai diversi, collaudati schemi criminosi volti a fornire una parvenza legale al pagamento di tangenti, alla sottrazione fraudolenta di risorse pubbliche e all’incameramento di finanziamento illeciti”.

IL COINVOLGIMENTO IN MENSA DEI POVERI
Tutto è iniziato lo scorso 15 maggio quando la procura di Milano ha aperto un fascicolo sulla saronnese. Partiva, nell’ambito della vicenda Mensa dei poveri, dal rapporto con Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia e ad un presunto finanziamento illecito di 31.000 euro avrebbe pagato alla società di cui è socia Lara Comi.

IL COMMENTO DELL’AVVOCATO
A Repubblica le dichiarazioni dell’avvocato della saronnese “L’unica preoccupazione per Lara Comi è la salute dei genitori – riferisce alla testata nazionale il difensore Giampiero Biancolella – in particolare per il padre che stamattina subirà un intervento delicato, mentre i giornalisti scrivono dell’arresto della figlia”.

14112019