SARONNO – Nel weekend del 9 e 10 novembre 2019 si è tenuta l’undicesima edizione del Trofeo Master “Città di Saronno” organizzato da Rari Nantes Saronno con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e la collaborazione di Saronno Servizi ssd e di Avis Saronno.

Per il secondo anno consecutivo, visto il grande successo dell’esperimento del 2018, è stato riproposto il programma in due giornate: sabato sera e domenica. Alle ore 21 sono iniziate le distanze serali, che comprendevano i 50 dorso, i 100 farfalla e i 400 stile libero. Il mattino seguente, l’impianto si è popolato con la gran parte degli atleti pronti a darsi battaglia in vasca nelle gare dei 100 misti, 100 stile, 50 farfalla e 200 rana; nel pomeriggio invece si sono svolti i 50 rana, 200 stile, 50 stile e 100 dorso.

Grande partecipazione anche per le 87 staffette iscritte (mistaffetta mista al mattino e staffetta mista a stile libero il pomeriggio) che hanno entusiasmato tutti i presenti.
La manifestazione quest’anno ha superato il record di partecipanti con 865 atleti iscritti per un totale di oltre 1600 gare.

Nonostante il numero di persone presenti, tutto si è svolto senza intoppi grazie alla macchina organizzativa messa in atto dalla Rari Nantes Saronno con gli atleti di tutti i settori, dirigenti, e collaboratori che si sono prodigati per tutta la giornata nei diversi ruoli necessari alla realizzazione di un evento di tale portata. Particolare attenzione è stata data al tema della sicurezza e dell’accoglienza.

Presenti all’evento il sindaco di Saronno Alessandro Fagioli, l’assessore allo sport Gianpietro Guaglianone e l’amministratrice di Saronno Servizi SSD Katia Mantovani che hanno espresso il loro apprezzamento per l’evento.

Dal punto di vista sportivo, grandi prestazioni tecniche di livello, grazie alla presenza di nuotatori master provenienti da Lombardia, Liguria, Piemonte e con rappresentative di diverse regioni d’Italia e un gruppo di atleti svizzeri.

Per la classifica di squadra, la manifestazione ha visto la vittoria del Team Lombardia MGM, seguita dalla Nuotatori del Carroccio di Legnano e dalla Natatio Master di Novara. La società di casa, come consuetudine nei trofei master, si è esclusa dalla premiazione, che avrebbe visto i saronnesi conquistare il primo gradino del podio.
Moltissime infatti le medaglie conquistate dalla RNS nonostante il doppio ruolo di atleti-organizzatori e grande soddisfazione per il primo evento organizzato della stagione 2019/20.

Grande anche interesse e ottimo riscontro per lo stand de “Il sogno di Lan” che ha promosso una raccolta fondi per il progetto “Swimming for safety” in Vietnam.

15112019