CERIANO LAGHETTO – E’ iniziata in questi giorni anche a Ceriano Laghetto l’attività di sostituzione dei contatori dell’acqua potabile. Si tratta della campagna “Conta su di noi” avviata di Brianzacque con l’obiettivo di sostituire l’intero parco contatori dell’acqua potabile di tutti i 56 comuni della Brianza, per un totale di 160 mila strumenti di misurazione. Il cambio dei contatori viene effettuato gratuitamente, senza oneri, né addebiti di costi per cittadini e imprese.

“Siamo impegnati in una maxi operazione che coinvolge direttamente i cittadini ai quali chiediamo disponibilità e collaborazione – spiega il presidente di Brianzacque, Enrico Boerci – L’ammodernamento dell’intera dotazione di contatori, alcuni dei quali vecchi anche di 30-40 anni, non potrà che garantire misurazioni dei consumi d’acqua più precisi con vantaggi traducibili in termini di sicurezza e di affidabilità delle rilevazioni”. La rimozione e il rimpiazzo dei 160 mila apparecchi di misura, si è reso necessario per un obbligo normativo.

Avviata agli inizi di settembre, l’operazione si svilupperà per lotti in un arco temporale di otto anni, con un investimento economico pari a 3,5 milioni per il primo biennio. Due i lotti interessati dai primi lavori che si protrarranno per 24 mesi: uno a ovest e uno a est del bacino territoriale dov’è attiva Brianzacque, per un totale complessivo di 18 Comuni. I singoli utenti vengono contattati dalle imprese incaricate che, previo preavviso nelle zone di volta in volta interessate, procedono alla sostituzione del vecchio apparecchio. Per informazioni e verifiche di qualunque tipo, si può contattare il servizio clienti di Brianzacque al numero 800005191, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.30.

L’assessore comunale cerianese all’Ambiente, Antonio Magnani (foto), invita tutti i cittadini a prestare la massima attenzione per evitare che ci siano dei malintenzionati che approfittino della situazione per presentarsi a domicilio senza alcun titolo, a differenza degli operatori autorizzati da Brianzacque. “In caso di dubbio potete chiedere all’operatore di fornirvi le generalità e il tesserino di riconoscimento per effettuare una verifica chiamando la polizia locale o il numero unico 112”.

19112019

1 commento

  1. beh certo poi si presentano con un contatore “non adatto” come a casa mia e non si fanno più vedere

Comments are closed.