SARONNO – Appuntamento venerdì 22 novembre alle 21 con Beppe Severgnini che al teatro civico “Giuditta Pasta” di via I maggio di Saronno porta in scena le trasformazioni nei media a cavallo dei due secoli. Lo spettacolo “Diario sentimentale di un giornalista” si ispira al suo ultimo libro, Italiani si rimane.

Severgnini racconterà le trasformazioni nei media a cavallo dei due secoli filtrandole attraverso le sue esperienze professionali e personali. Una narrazione intima e ironica e una sorprendente messa in scena musicale che si avvale dell’apporto della giovane artista radiofonica Serena Del Fiore alla consolle. Un viaggio dentro al cambiamento – personale, professionale, nazionale e musicale: dalla scuola di Montanelli a via Solferino, dal primo articolo per La Provincia di Cremona al New York Times, dai libri alla radio, dalla televisione alla direzione di 7-Corriere della sera. Beppe Severgnini parla del tempo che passa, del legame con la terra e la famiglia, del piacere di insegnare e veder crescere nuovi talenti. Il racconto e le letture dell’autore saranno accompagnati da una colonna sonora. Perché i Talking Heads e Bruce Springsteen, The National e Franco Battiato sono anche occasioni professionali. E hanno riempito la vita di molti.

Biglietti – Posto unico intero 15 euro.

19112019

1 commento

Comments are closed.