SOLARO – L’ultimo atto ufficiale della 39esima edizione di Expo Brianza è stata la tradizionale cena, quest’anno ospitata dagli accoglienti spazi del salone del Centro Parco Polveriera di Solaro, la sede del Parco delle Groane, uno dei tre nuovi enti che proprio nel 2019 sono entrati a far parte dell’affiatata squadra di Expo. Gli altri due sono il Comune di Ceriano Laghetto e quello di Barlassina che si aggiungono a Bovisio Masciago, Comune di Cesano Maderno, Lazzate, Comune di Limbiate, Comune di Seveso e Varedo oltre alle tre associazioni di categoria: Cna del Lario e della Brianza, Confcommercio Seveso e Unione Artigiani della provincia di Milano e Monza.

“E’ stata una delle edizioni meglio riuscite degli ultimi anni. E la 40esima sarà ancora più bella – esulta il coordinatore Alberto Bogani – E il successo è da dividere fra tutti, ognuno ha messo il suo mattoncino”. “A Expo Brianza mi sento come a casa – ha detto il vice-presidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, ospite della serata – Questa è la dimostrazione che un’iniziativa funziona e bene quando tante Amministrazioni comunali uniscono le loro forze. Ogni anno si migliora perché qui si respira un’atmosfera positiva”. La cena di martedì sera è stata anche l’occasione per celebrare il passaggio di consegne tra Tuccio Di Pasquale e Francesco Cioffi. A quest’ultimo spetterà l’onere e l’onore di presiedere, per conto del Cna, l’edizione numero 40 di Expo prevista nel 2020: “Il comitato promotore ha raggiunto un livello di organizzazione tale che anche le cose più difficili diventano semplici da fare. Un particolare ringraziamento al Parco delle Groane che ci ospita e che è entrato a far parte di Expo. Una realtà che è l’espressione migliore e più ampia possibile del territorio su cui agiamo”.

22112019