Home Città Aimo, i neo osteopati “made in Saronno” sono stati premiati a Londra...

Aimo, i neo osteopati “made in Saronno” sono stati premiati a Londra dalla principessa Anna

566
0

LONDRA – Giovedì 26 novembre, alla Methodist Central Hall Westminster di Londra, 44 studenti dell’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica e in possesso dei titoli accademici inglesi di Bachelor of Science with Honours in Osteopathic Sciences e di Bachelor of Science with Honours in Osteopathy Conversion di University College of Osteopathy di Londra, sono stati protagonisti alla Graduation and Awards Ceremony di UCO.

L’annuale Cerimonia di consegna dei titoli di studio e dei premi accademici UCO si è tenuta nella prestigiosa sede londinese alla presenza di: Sua Altezza Reale la Principessa Anna, Chancellor di UCO; Charles Hunt (DO, PGCert) Vice-Chancellor di UCO e il Professor Janusz Jankowski, Chair of the Board.

University College of Osteopathy (UCO)

La prestigiosa università di osteopatia con sede a Londra è una realtà leader nella formazione osteopatica: istituita con il nome di British School of Osteopathy (BSO) nel 1917 da un diretto allievo di Andrew Taylor Still, padre fondatore della medicina osteopatica, si è affermata all’interno del panorama internazionale come una realtà modello. Nel 2017 diventa University College of Osteopathy (UCO), e di fatto la prima istituzione universitaria di osteopatia nel Regno Unito.

Nel suo discorso agli studenti e ai famigliari presenti alla Cerimonia, il Vice-Chancellor di UCO, Mr Hunt, ha ricordato i grandi progressi compiuti da UCO negli ultimi anni e le importanti relazioni internazionali maturate, a partire da quella con l’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica AIMO, unica istituzione di osteopatia validata dalla prestigiosa università anglosassone.

Temi toccati anche nel discorso di Sua Altezza Reale la Principessa Anna che ha ricordato il rilievo dell’importanza della figura dell’osteopata all’interno del Sistema Sanitario Pubblico del Regno Unito.

Al termine degli interventi, Sua Altezza Reale ha presieduto alla consegna dei titoli accademici agli studenti provenienti dall’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica, rivolgendosi a ciascuno di loro con interesse e porgendo le proprie congratulazioni.

Aimo, unica scuola di osteopatia europea validata dalla prestigiosa Università inglese

Il Direttore dell’Accademia Italiana di Medicina Ostepatica AIMO, Marco Giardino, che ha accompagnato gli studenti AIMO a Londra, si dice felice della partecipazione alla Cerimonia londinese: “Essere presenti a Londra, in un contesto di tale prestigio è per la nostra Accademia un grande onore. Il riconoscimento conferito da una realtà formativa di grande rilievo internazionale qual è UCO che valida i nostri percorsi è una conferma del valore dei corsi in osteopatia di AIMO”.

Ad oggi, AIMO di Saronno è l’unica scuola di osteopatia in Europa ad aver ottenuto da UCO una validazione dei propri percorsi di studio: in particolare per quanto concerne il percorso di osteopatia post diploma, gli studenti AIMO sono parallelamente studenti iscritti a University College of Osteopathy (pur frequentando l’intero percorso teorico-pratico in Italia) da cui ricevono il loro titolo accademico al termine del terzo anno di studio (Bachelor of Science with Honours in Osteopathic Sciences da 180 ECTS) e a fine percorso (5° anno  – Master in Osteopathic Medicine che conferisce altri 120 ECTS).

In Italia l’Osteopatia sta ottenendo il giusto riconoscimento – continua Giardino ricordando l’iter di regolamentazione della professione osteopatica, attualmente in corso dopo l’approvazione dell’art. 7 della legge 3/2018 sulla riforma delle professioni sanitarie – e in un momento così importante e delicato per la professione nel nostro paese siamo orgogliosi del lavoro fatto fino ad ora che ha portato il nostro istituto ad essere riconosciuto da un’Università di grande prestigio, in uno dei paesi più importanti a livello globale per lo sviluppo e la crescita della nostra professione nel mondo”.

Al termine della Cerimonia, il Direttore è stato ricevuto a colloquio privato da Sua Altezza Reale la Principessa Anna, la quale si è informata sull’Accademia italiana, sul percorso svolto dagli studenti in AIMO e sulla situazione dell’osteopatia nel nostro Paese.

Gli studenti dell’Accademia di Saronno incontrano Sua Altezza Reale la Principessa Anna

Grande emozione anche tra gli studenti AIMO diplomati che hanno partecipato alla Cerimonia e ricevuto, proprio dalle mani della Principessa Anna il titolo accademico UCO conseguito.

“Le mie aspettative sono state abbondantemente superate – confida l’osteopata Matilde Barbieri – : la Cerimonia è stata meravigliosa e poter scambiare qualche parola con Sua Altezza Reale, un vero onore. La Principessa Anna è stata davvero cordiale: con interesse ha fatto domande sul percorso da me affrontato in AIMO, mi ha chiesto se avevo progetti per il futuro e se mi sarebbe piaciuto andare a lavorare in Inghilterra. Più di ogni cosa, questa Cerimonia ha rappresentato un importante riconoscimento per gli anni di duro lavoro passati in AIMO. Aver avuto la possibilità di ricevere il mio Bachelor of Science a Londra, gli ha conferito quasi una maggiore autenticità e valore”.

“A Londra ci hanno fatto sentire ospiti d’onore, ma anche studenti UCO a tutti gli effetti – aggiunge l’osteopata Margherita Ramella Gal -; anche in Vice Chancellor, Mr Hunt ha avuto parole gentili e attenzione per noi: ci ha detto di essere molto orgoglioso del nostro percorso in AIMO. La Cerimonia è stato un momento di grande emozione, a cominciare dall’incontro con la Principessa Anna, ma anche un’esperienza che mi ha fatto maturare ancor più la consapevolezza del valore di quanto ottenuto con questo titolo accademico, e del grande lavoro svolto in questi anni in Accademia. Tra le cose importanti che sono state dette durante la Cerimonia, il sapere di non esser soli, cosa ribadita anche in questa circostanza, ma al contrario di far parte di una rete unita di professionisti e di poter contare su due realtà importanti come UCO e AIMO mi ha dato ancor più forza e determinazione nel mio personale percorso di crescita come osteopata”.

Tra gli studenti ancora in corso all’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica, che quest’anno hanno conseguito il titolo triennale di Bachelor, c’è Samuele Dognini, premiato anche come miglior studente del suo anno di corso in AIMO. Così commenta la sua partecipazione all’evento: “È stata un’esperienza bellissima, tolto il piccolo imbarazzo con la Principessa Anna, a cui non sapevo bene come rivolgermi. Sua Altezza è stata molto gentile e ha dimostrato interesse per il mio percorso accademico, mettendomi a mio agio. Ma al di là di questo momento senz’altro particolare – continua lo studente AIMO – è stata una grande soddisfazione, dopo i miei tre anni di lavoro in AIMO, ritrovarmi insieme a tanti osteopati professionisti, premiato all’interno di un contesto di rilievo internazionale, a Londra, in un paese in cui l’osteopatia ha già una storia significativa ed è una disciplina riconosciuta e largamente apprezzata. Osservando ciò che oggi è l’osteopatia nel Regno Unito mi sono reso conto di quante cose siano ancora da realizzare nel nostro Paese, e quali siano gli obiettivi a cui aspirare”.

Stessa emozione anche per la compagna di corso, Marta Ton, anche lei colpita dalla disponibilità di Sua Altezza: “La cerimonia è stata affascinante e così ricevere il mio Bachelor of Science dalle mani della Principessa Anna. Pensavo che avrebbe tenuto un diverso contegno, con maggiore distacco, invece è stata molto cordiale e ci ha messo a nostro agio: una scoperta inaspettata! – Poi, aggiunge – Questa Cerimonia è stato un bel riconoscimento per noi e anche l’incoraggiamento a continuare a dare il meglio, per terminare con successo il nostro percorso di 5 anni in AIMO. Confesso però che, mentre la Cerimonia a Londra mi ha riempito di soddisfazione, per il risultato ottenuto con il mio lavoro quotidiano in Accademia, è stata la Cerimonia fatta a Saronno, insieme ai miei compagni, i professori e la mia famiglia, quella in cui mi sono più emozionata. UCO è l’orgoglio, AIMO è il cuore”.