SARONNO – Si sono svolte nei giorni scorsi alla parrocchia di Regina Pacis in via Roma le esequie della donna di 56 anni, originaria dell’Ucraina, che era stata travolta dal treno nella zona di via Tolstoj e via Toti a Saronno, vicino al confine con Rovello Porro Attorno ai suoi famigliari si sono stretti amici e conoscenti, molti della comunità ucraina di Saronno e del Saronnese.

Dopo gli accertamenti del medico legale, il via libera della procura allo svolgimento delle esequie, che dunque si sono tenute in città. Aveva 56 anni, era di origine ucraina e residente a Saronno: le forze dell’ordine nelle scorse ore hanno identificato la donna che ha perso la vita giovedì mattina alle 9, travolta dal Como-Saronno di Trenord, all’altezza della saronnese via Toti. A quanto pare la donna si trovava proprio in mezzo ai binari ed all’origine di tutto vi sarebbe stato un gesto autolesionistico.

(foto: l’intervento dei mezzi di soccorso subito dopo la tragedia)

11122019