SARONNO – E’ stato Dario Canonici con un discorso semplice ma efficace a fare un bilancio dell’attività dell’anno 2019 della sezione saronnese dell’Associazione nazionale carabinieri.

Abbiamo fatto 145 servizi tra partecipazione a manifestazione e servizi effettuati da un’associazione che conta 147 soci tra carabinieri, familiari e simpatizzanti. E’ costante anche l’impegno per l’aggiornamento, basti dire che solo ieri abbiamo fatto un corso di formazione per i servizi nelle corse ciclistiche. Ognuno di noi da il proprio contributo in modo diverso c’è chi aiuta la Casa di pronta accoglienza, chi è in Croce rossa insomma un impegno a tutto campo senza dimenticare la protezione civile”.

Un aiuto apprezzato non solo dai capitano della compagnia cittadina Pietro Laghezza che ha sottolineato come “l’associazione nazionale carabinieri sia la dimostrazione che con grinta e volontà si possano ottenere grandi risultati” ma anche dalle autorità civili che non hanno voluto mancato al tradizionale scambio di auguri organizzato stamattina nella sede in Villa Gianetti.

Dal sindaco Alessandro Fagioli al primo cittadino di Gerenzano Ivano Campi a Luca Dosso assessore di Cislago presente con i colleghi di Saronno Lucia Castelli e Gianpietro Guaglianone (parte anche della delegazione degli alpini saronnesi) tutti hanno riconosciuto l’importanza dell’attività dell’Anc anzi Campi ha persino auspicato “di vedervi più spesso a Gerenzano”.

A concludere l’evento, a cui hanno partecipato anche i vigili del fuoco saronnesi, un momento conviviale.