SARONNO – Dopo l’appello del Comitato per la salvaguardia dell’ospedale, la presa di posizione dell’ex sindaco di Uboldo Lorenzo Guzzetti ilSaronno ha contattato tutti i sindaci del Saronnese per sapere la loro opinione sulla vicenda.

Marco Giudici, sindaco di Caronno Pertusella
“Stiamo seguendo la partita dell’ospedale con il tavolo con i sindaci del comprensorio, l’ats e l’azienda. Devo dire che fin dal primo incontro ho avuto la sensazione che il direttore generale dell’Asst Eugenio Porfido sia una persona pronta ed interessata a far bene. Il tema qui è se ha le risorse per fare gli interventi che servono alla struttura. Ho toccato con mano, per esperienza personale, la situazione dell’ospedale ed un rilancio è necessario basti pensare ai tempi d’attesa e ai problemi di personale”.

Gianluigi Cartabia, sindaco di Cislago
“Come sindaco sono sempre stato in prima linea per l’ospedale di Saronno che resta una priorità per la nostra comunità e per tutto il comprensorio. Negli ultimi mesi ci sono incontrati diverse volte come primi cittadini anche lo scorso 4 dicembre quando si è tenuta l’ultima riunione del tavolo con l’Ats e Asst”

Ivano Campi, sindaco di Gerenzano
“E’ una partita importante per la città e per il comprensorio e la sto seguendo personalmente. Ero presente all’ultima riunione del tavolo tecnico. Serve però un forte coinvolgimento anche della Regione perchè ci sono delle criticità che vanno affrontate. Anche da questo punto di vista il tavolo è utile per fare il punto della situazione e capire come ci si sta attivando per risolvere i problemi”

Luigi Clerici, sindaco di Uboldo
“Conosco la situazione dell’ospedale e la seguo da prima di essere eletto. Sono stato presidente Avis e ho seguito diversi aspetti dell’attività ospedaliera. Non ho potuto essere presente all’ultimo tavolo per un concomitante impegno in Regione ma sono aggiornato. Ero all’inaugurazione della risonanza magnetica, so che c’è una Tac in arrivo. Nuovi investimenti per migliorare la struttura, questa è la strada da seguire”.

Mario Ceriani, sindaco di Origgio
“In questa battaglia Origgio c’è. Abbiamo sempre creduto sulla necessità di un investimento sull’ospedale che serve un territorio vasto e importante. Abbiamo approvato la delibera del comitato e continueremo a fare tutto il necessario per sostenere il presidio di Saronno.

Tutti i sindaci sono stati contattati nella serata di venerdì compreso l’ufficio stampa del Comune di Saronno. Al momento in cui scriviamo nessuna risposta è pervenuta dal primo cittadino di Saronno Alessandro Fagioli.

(foto d’archivio)

16122019

4 Commenti

  1. Avete dimenticato il sondaggio di Saronno.
    Fra qualche mese ce ne ricorderemo….

  2. Auspico di cuore che la nostra Amministrazione risponda con le parole e con i fatti per risollevare le incerte sorti del nostro ospedale!

  3. Fa piacere innanzitutto che tutti i sindaci del comprensorio sentano l’Ospedale come un bene comune del Saronnese. Forse lentamente matura l’idea che le soluzioni settarie, quelle per cui ogni comune, per ragioni elettorali, si guarda solo in casa non reggono più. La parola d’ordine è cooperazione.
    Se ci fosse stata cooperazione e lungimiranza, anziché un campanilismo d’altri tempi, avremmo ancora il Giudice di Pace. Di questo comuni come Uboldo portano una pesante responsabilità. In tal senso, fa piacere vedere che il nuovo sindaco di Uboldo esprima sensibilità; lo attendiamo ora alla prova dei fatti.

Comments are closed.