SARONNO – Continuano le code e i rallentamenti sulle strade cittadine per effetto di incidenti stradali. Dopo l’investimento stamattina di due studentesse in via Dalmazia, alle 11 un nuovo sinistro stavolta in via Primo Maggio all’imbocco del sottopassaggio.

Cosa è successo? Un autoarticolato che “saliva” verso piazza Cadorna nell’impostare la curva si è allargato troppo ed ha colpito una Fiat Panda che stava iniziando la discesa, subito dopo l’intersezione con via Bossi.

Illesi i due conducenti, lievi danni dalla  la condizione più critica ha riguardato le ricadute per la circolazione. Malgrado il tempestivo intervento della polizia locale code e rallentamenti si sono presto formati per effetto dell’intenso traffico. Arrivata sul posto la pattuglia del comando di piazza Repubblica ha provveduto a deviare il traffico e rilevare il sinistro partendo dalle testimonianze dei conducenti dei due mezzi.

Insomma dopo quella di ieri con un frontale in viale Lombardia e un investimento pedone in via Colombo, oggi un’altra giornata nera per la sicurezza stradale a Saronno.

(per la foto si ringrazia il nostro lettore)

17122019

5 Commenti

  1. Se i 30 Km/h su tutto il territorio comunale della giunta Porro erano stati un’evidente forzatura, la riconsegna della città alle auto della giunta Fagioli altrettanto. 1) Il calibro delle strade saronnesi è ridotto; abbiamo strade di città (anzi, di paese) utilizzate per traffico di attraversamento. 2) le direttrici Prealpi/Volonterio, Miola/Piave, Varese/Novara sopportano un traffico superiore alle loro possibilità. 3) La ZTL ormai è diventata una zona a viabilità ordinaria. 4) Gli autoarticolati entrano in centro e fanno manovre impossibili. Qualcosa bisogna pur fare. Fagioli, svegliati.

  2. Ma che centra l’amministrazione, se in giro circola una marea di gente che nemmeno il calesse dovrebbe guidare, per non parlare dei pedoni Zombie che vagano con lo sguardo perso negli Smartphone e le cuffiette nelle orecchie…dai siamo obbiettivi, non si può sempre buttare in vacca tutto dando colpa a questa o quella amministrazione

  3. I vigili dove sono? Proprio in stazione ogni sera si forma la coda per le macchine in dieto di fermata davanti all’uscita della stazione che ostacolano il traffico, lo sanno tutti e basterrebbeun vigile per far defluire il traffico, ma forse aspettano i droni cper vedere dove si formano le colonne……..

Comments are closed.