SARONNO – “Anche per il 2020 saremo ancora qui sia virtualmente sia fisicamente in Saronno con le nostre proposte guidate dagli ideali espressi nella Costituzione uzupiana”. Lo fa sapere Gianpaolo Terrone, ambasciatore saronnese di Uzupis, la Repubblica degli artisti. Prosegue Terrone: “Accoglieremo le vostre idee sviluppandole con apertura al coinvolgimento e l’apporto fattivo di qualsiasi altra bandiera. Faremo sentire le nostre lodi e le nostre contrarietà ma sempre frutto di giudizi supportati dalla massima onestà intellettuale sempre lontanissima sia da malevolenza e ostilità sia da opportunistico servilismo o viscida adulazione”.

Continua l’ambasciatore: “Ancora una volta Uzupis c’è per una Saronno “vivace”. Buon 2020. “Uzupis è come il vento, soffia. Quando soffia, soffia per tutte le bandiere e per qualsiasi bandiera sventolare è vivere” citando. Romas Lileikis, presidente della Repubblica di Užupis”.

(foto: la direttrice de ilSaronno, Sara Giudici, durante una visita compiuta quest’anno ad Uzupis, la Repubblica degli artisti a Vilnius in Lituania)

31122019