TURATE – Il presepe in fiamme ha reso decisamente brusco il risveglio di una famiglia turatese il giorno di Capodanno.

E’ successo intorno alle 4 in via Marconi in un appartamento al piano terra dove i proprietari sono stati svegliati da un intenso odore di bruciato e da un fumo acre. Una vera fortuna, in realtà, perchè così hanno potuto dare tempestivamente l’allarme fare accorrere i vigili del fuoco del distaccamento di Saronno.

Arrivati sul posto i pompieri hanno trovato il presepe che bruciava con il mobile su cui era stato allestito. I vigili del fuoco sono riusciti a spegnere tutti prima che le fiamme si propagasse. Essenziale la rapidità con cui i proprietari di casa si sono accorti delle fiamme e hanno dato l’allarme.

Si è trattato di un incendio accidentale probabilmente dovuto a cause elettriche. Altro problema quello del fumo: oltre a verificare che fosse tutto spento i pompieri hanno dovuto verificare tutti gli appartamenti ai piani superiori invasi dal fumo. Ai proprietari è stato chiesto di arieggiare i locali. Sul posto anche i carabinieri e i pronto soccorso sanitario che ha verificato che la famiglia e i residenti non avessero conseguenze per il fumo respirato.

(foto archivio)

01012020