TORINO – Prima partita dell’anno e dodicesima del girone di andata di serie C per le Azalee Gallarate contro la Juventus Torino. Per la squadra condivisa fra Gallarate e Saronno una formazione rimaneggiata complici le assenze di Berlato, Maschio per febbre, la panchina di Di Lascio non al top di condizione e le solite Crestan e Stefanazzi ancora ferme ai box. Partenza in negativo per le rosso blu che subiscono al quarto minuto di gioco la rete dello svantaggio con un bellissimo tiro da fuori di Pasquariello, la migliore delle torinesi che non lascia scampo a Mazzon. Buona però la reazione delle Azalee che subito si riportano in avanti e pareggiano i conti al sesto con l’incursione centrale di Magatti che batte il portiere con un preciso destro. Le gallaratesi non si placano e sfiorano il raddoppio con Vischi che sola davanti al portiere si fa ipnotizzare da Liberti.

L’attacco rossoblù non demorde, grazie anche ad una pimpante Coppola, capocannoniere del campionato juniores ed oggi schierata titolare da Prestifilippo. Proprio suo il suggerimento per Cassataro al 25’ che sola davanti al portiere non sbaglia e porta in vantaggio le Azalee. Poco dopo, grande pericolo per le ospiti con la botta da fuori area dell’attaccante bianconera ma Mazzon vola sulla sua sinistra e toglie la palla dall’incrocio dei pali! Un altro prodigioso intervento della ‘99 varesotta! Proprio sullo scadere del primo tempo, ancora Cassataro entra in area ed allunga il tabellino portandoci sul 3-1! Grande gara per la numero 7 che si porta a 4 reti in classifica cannonieri. Torino si dimostra la sua città preferita con le due reti di oggi e quella pesantissima sempre in trasferta contro il Torino Women!
Sì va al riposo sul 1-3 per le Azalee.

Ma al rientro in campo è tutta un’altra storia. Le bianconere prendono possesso del gioco e costringono le Azalee nella metà campo. Reazione di grande orgoglio da parte di questa squadra che non dimostra l’attuale quint’ultimo posto in classifica! Le Azalee arginano bene le offensive della Juventus e provano a ripartire in contropiede. Al 20’ Magatti lascia il posto ad una fresca Seghetto ed al 30’ ecco l’esordio stagionale in Serie C per Elisabetta Pozzi, altra giovane promessa del vivaio Gallaratese. Mazzon al 35’ ci mette i pugni in uscita, sventando il pericolo dalla testa di Pasquariello ed in seguito è ancora decisiva sulla battuta a rete di un’altra attaccante bianconera, con salvataggio finale sulla linea di Peripolli. Al 44’ l’episodio che può cambiare la partita: Pozzi toglie prima la palla dai piedi dell’attaccante bianconera lanciata a rete ma la stessa inciampa e per l’arbitro è rigore. Civalleri si presenta fredda dal dischetto e spiazza Mazzon! Per il direttore vi sono anche quattro minuti di recupero e cresce l’apnea delle varesotte che subiscono l’avanzata finale della Juventus con Mazzon costretta ancora in uscita a salvare il risultato. Finalmente però arriva il triplice fischio e le gallaratesi possono festeggiare l’ottava vittoria in campionato che le riporta al terzo posto in classifica.

All’orizzonte la prossima difficile sfida contro la ex capolista Biellese oggi sconfitta dalla nuova regina della classe, e ormai campione d’inverno, Acf Como.

Juventus Torino-Azalee 2-3
JUVENTUS TORINO: Liberti, Fasella, Bodini, Sobrino, Nicolo, Municchi, Civalleri, Tomei, Pasquariello, Spaggiani, Coluccio. A disposizione Canella, Benatello, Tolosano, Inaudi. All. Serami.
AZALEE: Mazzon, Galletti, Del Raso, Peripolli, Meraviglia (Pozzi 30st), Cassataro, Masciaga, Vischi, Brazzarola, Magatti (Seghetto 20st), Coppola. All. Prestifilippo.
Arbitro: Zoppi di Firenze (Vigorita di Pinerolo e Della Sala di Pinerolo).

(foto: le Azalee sul campo della Juventus)

05012020