SARONNO – “Anno nuovo, ma la Lega conferma la gestione raffazzonata e casuale della città.
L’ultimo esempio è, nemmeno a dirlo, piazza dei mercanti: non bastano i pasticci con il mercato cittadino, ma entra in scena la sua funzione di parcheggio”.

Inizia così l’intervento del consigliere comunale indipendente Francesco Banfi in merito alla vicenda del pagamento della sosta in piazza dei Mercanti ma solo per i non saronnesiPiazza dei Mercanti: è ufficiale pagheranno solo i non saronnesi. Nessuna info però sulle modalità di pagamento.

Ero già intervenuto nel denunciare le impossibilità gestionali e i diversi cambi di direzione: prima è a pagamento e affidata a Saronno Servizi perchè la metta a reddito e la società traccia le righe blu, ma quando in città monta la protesta in conseguenza del pasticcio conseguente alle scelte casuali sui parcheggi per i residenti, il sindaco Fagioli e la Lega di fretta e furia passano dal dire “ma non si paga” (unico caso in Italia: strisce blu ma non si paga) al dichiarare “costerà meno e per i saronnesi sarà gratuito”.

Tutto la progressione casuale emerge pienamente nella pasticciata vicenda degli atti amministrativi.
E così, dovendo cambiare l’anno di gestione, iniziano i guai. La giunta Fagioli decide le tariffe, agli uffici non resta altro che eseguire e vengono così prodotte le ordinanze.
Ci resta qualche domanda.

Come si procederà nel discriminare se il veicolo sia o meno appartenente o guidato (che è diverso) da un saronnese?

Se ai saronnesi sarà lasciata libertà di sosta in piazza del mercato… A cosa servono tutti i posteggi per residenti fatti in zona? Avevo già detto che l’emergenza futura sarebbe stata che grazie alla scelta operata a favore dei residenti il saronnese non residente si sarebbe trovato in serissima difficoltà nel parcheggiare in tutta la città… ora persino Fagioli, la sua giunta e la Lega si trovano a dover comprendere di cosa parlavo.

La tariffa giornaliera è fissata a 2 euro mentre in tutti gli altri parcheggi è 3 euro: si può presumere che i pendolari cercheranno di andare in piazza del mercato, il che significa che le effettive possibilità di parcheggio gratuito per i saronnesi sono ridotte. Ma non solo: si rischia persino la congestione della zona dovuta alla ricerca di parcheggio: non trovando posto i pendolari (saronnesi o meno poco conta) si dovranno dirigere verso i parcheggi di altre zone passando quindi per gli “imbuti viabilistici” dei sottopassi o dei cavalcavia.

Fornire un posto gratuito è come dire ai saronnesi “usate l’auto”: ma quindi cosa c’entra la collocazione del murale sulla mobilità sostenibile proprio in piazza del mercato? 7 mila euro pubblici buttati via, non solo per via del raid vandalico.

C’è anche un altro problema, magari che passa per i più sotto coperta: teoricamente il parcheggio è stato affidato alla gestione di una società, Saronno Servizi, che dovrebbe ottenere utili. Un vero peccato che l’improvvisata – poichè priva di un piano serio – gestione di Fagioli e dei suoi stia minando il quadro economico/gestionale.

Lo avevo detto tempo fa e lo ribadisco: prima di toccare i parcheggi e le regole occorre avere uno studio serio sui flussi del traffico, i parcheggi disponibili, i punti di interesse e solo poi si può procedere con un piano dei parcheggi che tenga conto di tutti questi aspetti.
La gestione di Fagioli, di cui la Lega è orgogliosa, invece guarda solo a terra, solo al momento passato pensando così di gestire l’oggi, un oggi completamente privo di propulsione verso il futuro.

(foto archivio)

07012019

4 Commenti

  1. Banfi purtroppo i parcheggi lasciati ai residenti sono sempre occupati dai non residenti. Quindi invece di dar fiato alla bocca si faccia un giro x le vie di Saronno.

    • Il problema non è Banfi, ma Fagioli che non manda i vigili a fare multe… e se ha ragione Banfi in altri articoli non è del tutto legale l’aver messo tutti i posteggi per residenti… ci si spiegherebbe così per quale motivo non fanno le multe…

    • ma se ce ne è uno a 100 metri dalla stazione, solo che lo si ritiene caro, perché si vuole tutto e gratis. Tanto paga Pantalone

Comments are closed.