UBOLDO –Appuntamento musicale d’eccezione al cinema-teatro San Pio di piazza Conciliazione a Uboldo sabato 29 febbraio alle 21 con “Fabernoster”, tributo a Fabrizio De Andrè.

A 21 anni dalla sua scomparsa Uboldo dedica al cantautore genovese un tributo con Fabernoster, “Nostro Fabrizio”, lo storico tributo a Fabrizio De André. La band dal 2004 è ufficialmente riconosciuta dalla Fondazione De Andrè, Fabernoster è anche associazione culturale e marchio registrato. Con oltre 250 concerti in tutta Europa è punto di riferimento per l’omaggio e l’interpretazione della Canzone Deandreiana.

I Fabernoster sono sei musicisti professionisti legati da una profonda amicizia tra loro, che condividono la passione per le musiche e le poesie del cantautore genovese. In questi 16 anni di concerti tributo la mission è fare rivivere le canzoni personalizzando gli arrangiamenti ma lasciando integri il significato e la poetica. Gli spettacoli musicali dei Fabernoster percorrono la carriera di Fabrizio De André passando dai brani più famosi come Geordie, Volta la carta, La guerra di Piero, Bocca di rosa, Il pescatore, Fiume Sand Creek… senza tralasciare le interpretazioni di brani meno navigati ma altrettanto stupendi quali Megu megun, Folaghe, Ho visto Nina volare, A Dumenega.

Ogni brano ha una storia particolare che porta con sè differenze musicali e poetiche che la band enfatizza e rende più forti. Sonorità swing, ballate, musica popolare, blues e melodie etniche si alternano nei concerti dei Fabernoster sfruttando le potenzialità dei diversi strumenti e le variegate inclinazioni musicali dei componenti della band. Varie le collaborazioni con musicisti professionisti (dove spiccano i concerti con “Ellade Bandini” storico batterista di Fabrizio De André, Mina, Conte, Guccini, Branduardi) e tra le Associazioni come la Fondazione De Andrè, enti comunali e regionali, enti benefici e culturali, Circoli Arci, Proloco e uffici turistici che hanno portato la band ad esibirsi in tante città europee.

I Fabernoster sono Alberto Ruozzi (voce, chitarre, armoniche); Giuseppe Bevivino (chitarre); Fabio Namio (tastiere, pianoforte); Daniele Cavalca (batteria, percussioni); Roberto Gianotti (basso); Davide Berselli (viola).

07012020