GERENZANO – L’ultima festività che chiude tutto il lungo periodo natalizio è l’Epifania. Nella parrocchia di Gerenzano è ormai tradizione, oltre alla celebrazione solenne della messa delle 11.30, rivivere l’arrivo dei Magi che portano i loro i doni a Gesù Bambino.

Per questo sono stati invitati i bimbi più piccoli delle elementari che durante il presepe vivente si erano vestiti da angioletti e pastori, a ripresentarsi in oratorio coi propri costumi per formare un piccolo corteo che dalla cappella dell’oratorio è giunto fino in chiesa.

I bambini precedevano Giuseppe e Maria con Gesù Bambino e i tre Magi con i loro sontuosi abiti e i loro preziosi doni. Il parroco don Franco ha ricordato attraverso una breve riflessione che “non solo i Magi cercavano Gesù, ma anche i sacerdoti del tempo che studiavano chiusi nel tempio le scritture ed Erode che stava nel suo palazzo ed aveva detto ai magi di riferire quando lo avrebbero trovato. Solo i Magi (nel vangelo non si parla di Re) però seguono la stella, escono si mettono in cammino cercano e trovano Gesù”.

Al termine tutti i numerosi presenti hanno potuto baciare la statua di Gesù Bambino. Nel cortile dell’oratorio i tre Magi hanno distribuito dolci e caramelle a tutti i bambini presenti e la giornata si è chiusa con la seconda delle tombolate nel salone dell’oratorio dove numerosi e ricchi premi sono stati assegnati ai fortunati vincitori di cinquine e tombole. Il prossimo appuntamento con l’ultima tombolata per le famiglie sarà domenica 13 gennaio alle 15.30.