SARONNO – Chi ce l’ha con i presepi? In zona si è arrivati a 5, cinque i vandalismi compiuti contro altrettanti presepe, due a Saronno. L‘ultimo episodio l’altra sera ai danni del presepe dell’oratorio centrale di via Legnani nella città degli amaretti, che non era stato ancora smantellato. E’ una struttura in legno, dalla quale è stata presa la paglia, spostata sul vicino campo di basket oratoriano per farne due improvvisati falò. I piromani hanno quindi fatto il tris all’esterno dell’oratorio, dando fuoco alla paglia nei pressi dell’ingresso della chiesa di San Giacomo.

Ad inizio settimana il furto delle due statuine degli angeli dal presepe della chiesa prepositurale di San Pietro e Paolo in piazza Libertà sempre a Saronno; prima ancora il raid contro la statua di Gesì Bambino nella piazza principale di Ceriano Laghetto, è stata rotta una gamba alla statuina; in piazza San Martino a Mozzate sono stati cosparsi escrementi sempre sulla statuina di Gesù Bambino e quella del presepe in piazza a Misinto è stata letteralmente fatta a pezzi.

(foto: il presepe dell’oratorio di via Legnani a Saronno e la paglia sparsa dai piromani)

12012020

3 Commenti

    • credi che i vandalismi esistano solo oggi….
      Ah era meglio ai tempi… solita frase che tutti hanno detto fino a tornare al giurassico.

Comments are closed.