SARONNO – “Sottolineo che soltanto dopo gli articoli di stampa usciti (IlSaronno.it e la Prealpina) nei quali lamentavo l’assoluta mancanza di sensibilità di pormi almeno personalmente i ringraziamenti per essere stato parte del Cda tre anni, mi veniva recapitata dal sindaco Alessandro Fagioli una lettera di ringraziamento in data 8 gennaio per il lavoro svolto”.

Inizia così la nuova presa di posizione di Italo Corrado ex vicepresidente della fondazione che gestisce il teatro Pasta.

“Il fatto è che la lettera è datata 30 dicembre! Come è possibile che questa lettera mi sia giunta solo il 9 gennaio? E’ evidente il tentativo infelice di scrivere di fretta e furia i ringraziamenti solo dopo gli articoli della stampa, ovvero a cose fatte. Con l’aggravante di avermeli recapitati soltanto il giorno 9 gennaio datandoli 30 dicembre. Siamo alle comiche. Ecco, questo è l’esempio calzante dell’agire corretto e trasparente dell’amministrazione nei miei confronti. Mentre ancora non sappiamo chi siano i nuovi componenti del Cda”.

14012020

2 Commenti

  1. mah! Consiglio a questo signore di verificare i servizi postali… e poi se fosse stato così attivo nella sua attività come poteva ignorare che il CdA era giunto al termine del suo mandato? E se ha lavorato così alacremente e bene come mai non è stato rinnovato: mi viene il dubbio che non sia così.
    E se ama tanto il teatro perchè anzichè cercare un confronto costruttivo insinua, perchè di insinuazione si tratta.

Comments are closed.