UBOLDO – “Le famiglie Friedmanm e Sonnino in fuga dalle leggi razziali”: l’ultimo libro dello storico saronnese Giuseppe Nigro viene presentato sabato 25 gennaio alla “Casa dei talenti” di via per Origgio a Uboldo, alle 16.30 con ingresso libero a tutti gli interessati.

Moderatore il giornalista Alessandro Colombo, interverrà anche Angelo Proserpio, il presidente della Società storica saronnese. L’iniziativa è promossa dal circolo Acli di Uboldo con la Pro Loco di Uboldo e con il patrocinio del Comune uboldese. Ricorda Nigro: ” “I Friedmann erano i più noti a Saronno. Perfettamente integrati ed importanti industriali. Addirittura il capofamiglia si convertì al cristianesimo con battesimo in Duomo da parte del cardinale Schuster. Infine scapparono in Svizzera e Sam Friedmann divenne collaboratore degli Alleati”. Altrettanto intensa la storia dei Sonnino: “Flavio comprò e fece decollare il Calzificio di Caronno Pertusella, fra le più grandi fabbriche di quel settore in Italia, con 600 dipendenti. Un imprenditore illuminato, che realizzò case per i propri operai, che concesse loro prestiti e che finanziò la prima rete fognaria di Caronno; perfettamente inserito nella comunità. Anche ai Sonnino fu tolto tutto, scapparono nell’Italia del sud dove c’erano gli Alleati e sopravvissero alla guerra. E, tornati, furono i primi ad ottenere la restituzione dei loro averi ma poi Flavio e la sua famiglia andarono in Israele e fondarono una nuova azienda”.

(foto: lo storico saronnese Giuseppe Nigro)

20012020

1 commento

Comments are closed.