SOLARO – “1608 cartelle Tasi 2014 emesse, per un totale di 122.212 euro. 439, ossia circa 1/3 del totale (per ora , numero destinato a crescere), gli accertamenti annullati (cioè le richieste di riscossione indebite). 2200 euro circa (per ora, numero destinato a crescere) di spese postali per l’invio delle relative raccomandate che non dovevano essere spedite (essendo i destinatari in regola)”.

Parte dai numeri Lega centrodestra Solaro nel suo post in cui commenta la vicenda Tari 2014 scoppiata prima di Natale. “Soldi e tempo (perso, prima in posta per ritirare l’accertamento, poi in coda presso gli uffici comunali per dimostrare la propria regolarità e richiedere lo stralcio della posizione) dei solaresi, buttati a causa di inadeguatezza e superficialità di questa Giunta Comunale”.

Chiara la richiesta: “Poiché non vi è stato alcun controllo preventivo, chiederemo vengano verificate tutte le 1608 posizioni, onde scongiurare , come già accaduto, che qualche cittadino per evitare noie, problemi o code in comune, possa pagare due volte quanto già pagato a suo tempo. Risulta infatti che il 75% dell’errore è dovuto “ad una mancanza di rilevamento della detrazione che invece era dovuta” e che vi sia stata “una mancanza di precisione nell’importazione dati, con particolare riferimento alle percentuali di detrazione”.

“Un disastro – chiosa la nota – amministrativo e gestionale che dimostra, in maniera incontrovertibile, cosa accade quando ci si improvvisa Amministratori comunali”

02022020

12 Commenti

  1. Ma Solaro e i solaresi ancora per quanto tempo sono disposti a tollerare questi incompetenti.

  2. Ma il pd regionale cosa sta attendendo, vuole perdere quel poco consenso che ha per colpa di queste persone!

    • la smentita è nelle ultime elezioni … anzi il responsabile dei sindaci lombardi delal lega speriamo lasci tutto invariato a Solaro

      • Io non ho capito la sua risposta al mio post!
        Queste persone stanno rovinando quel poco di buono che è rimasto del pd e lei mi parla della lega non capisco!

Comments are closed.