SARONNO – Due ammaccature sulla carrozzeria, una buona dose di adrenalina e la soddisfazione di non essere caduto nel raggiro. E’ il bilancio di una mattinata movimentata per un saronnese vittima di un tentativo di raggiro in via Varese.

Il saronnese stava, mercoledì mattina, percorrendo l’arteria in direzione di Gerenzano quando ha sentito, all’altezza dell’intersezione con via Milano, due colpi sulla carrozzeria. Quindi nello specchietto retrovisore è comparsa un auto grigia, una Ford Fiesta che gli faceva i fari e suonava il clacson. Il saronnese, certo di non aver colpito, nessuno ha proseguito per la propria strada sempre tallonato dall’auto. Alla rotonda con via Padre Giuliani, dopo alcuni giri nel quartiere, ha repentinamente cambiato direzione finendo lui per seguire la vettura grigia. Il conducente della Fiesta ha subito accelerato e si è dileguato in poche centinaia di metri.

Controllando la propria auto il saronnese ha trovato due ammaccature frutto probabilmente di due sassi lanciati contro l’auto. Poco dubbi sugli intenti non certo legittimi dei conducenti dell’utilitaria che aveva diversi numeri della targa abrasi.

(foto archivio)

06022020

3 Commenti

  1. troppa gente che non lavora ed è in giro a truffare il prossimo. Tanto anche se li arrestano dopo 3 giorni sono in giro…..ma i vigili dove sono? in piazza mercato a fare le multe per divieto di sosta credo…..

    • Non possiamo avere un vigile sempre al nostro fianco… Possiamo però chiamare subito le forze dell’ordine e denunciare…

Comments are closed.