SOLARO – A Solaro attività di prevenzione anti bullismo e cyberbullismo organizzate dall’Aggregagiovani del Comune di Solaro La Calamita. Gli operatori del servizio hanno invitato i ragazzi, per lo più giovani delle scuole medie, alla visione commentata del film Disconnected ed alla lettura di brani dal libro Cuore e dal Signore delle Mosche. Introdotto l’argomento, i ragazzi hanno partecipato ad un laboratorio in stile pubblicitario per coniare degli slogan adatti alla tematica. È stata anche l’occasione per confrontarsi con loro su esperienze personali magari vissute a scuola o nel gruppo di amicizie.

“Per noi – spiega il sindaco Nilde Moretti – è un modo positivo di interagire con i ragazzi, confrontarci su tematiche sempre più attuali ed anche monitorare la situazione. La speranza di evitare che possano accadere episodi di bullismo e cyberbullismo, dando ai ragazzi gli strumenti per riconoscerli ed eventualmente riportarli a chi di dovere. Il mio appello è quello di mantenere sempre alta l’attenzione, di cercare un confronto in famiglia, con gli insegnanti e con i nostri bravissimi operatori dell’Aggregagiovani. Non solo per noi stessi, ma anche per chi possiamo vedere in difficoltà. Noi tutti possiamo fare la differenza, facendoci forza tutti insieme contro il bullismo in qualsiasi sua forma”.

11022020

21 Commenti

    • Non sembra una critica ma un suggerimento.forse yoda ha la coda di paglia.comunque è la verità bisogna fare qualche cosa contro la tossicodipendenza dei nostri giovani

    • Un po come i suoi commenti privi di significato e non argomentati scritti ormai come slogan contro chi non la pensa come lei

  1. Ora il nostro sindaco ha cambiato giornale linkando una nuova testa giornalistica sui social, forse troppi commenti negativi non censurati come avviene sui social istituzionali solaresi.
    Come siamo caduti in basso.

  2. Bullismo è anche quanto un assessore prente in giro un cittadino su fb ma nessuno dice niente

    • Ovviamente per gli appartenti alla giunta tutto è lecito.
      Tipico di una sinistra che come motto ha fate quello che vi dico non fate quello che faccio.

      • No e più vostro, regione Piemonte insegna … aumento stipendio do 1.000€ al mese per gli assessori e reintroduzione auro blu … perchéa alcuni abitano fuori Torino…. chiaramente dopo le elezioni in Emilia e Calabria ma è un caso

        • Ci vuole coraggio ha fare certe affermazioni di chi ha dato 35 euro al giorno a sconosciuti e ha sempre penalizzato il popolo italiano…vi siete già dimenticati lo scandalo delle banche!

Comments are closed.