SARONNO – “Vogliamo realizzare una Saronno migliore. Una città più sostenibile, più inclusiva e capace di premiare i comportamenti virtuosi dei suoi cittadini. Una città delle opportunità e dell’innovazione. Una città solidale, che presta attenzione alle famiglie con bimbi piccoli, offre ai giovani che studiano la possibilità di viverci anche da adulti e si fa carico della serenità dei suoi anziani. Una città più viva, attrattiva e quindi più sicura di quella che ci consegna l’Amministrazione uscente. Non abbiamo la ricetta per la città perfetta, ma tutti assieme possiamo costruire una Saronno migliore! Questi sono i temi e gli obiettivi del programma che ho elaborato e che in campagna elettorale condividerò con i saronnesi”.

Così Augusto Airoldi, ex presidente del consiglio comunale, presenta la propria candidatura per le elezioni amministrative 2020.

Saronno è una città dalle enormi potenzialità – che le derivano anche dalla sua collocazione geografica, oggi non valorizzata – che possono essere sviluppate con l’ascolto e la collaborazione tra chi si candida ad amministrarla, i suoi cittadini e cittadine, le categorie imprenditoriali, le numerose associazioni, il territorio di cui è parte.

In coerenza con queste convinzioni ho accettato la candidatura a Sindaco della nostra città che alcune forze civiche e politiche saronnesi mi hanno proposto per le elezioni Amministrative della prossima primavera. Ringrazio pubblicamente gli amici che hanno scelto di sostenermi nella Lista “Airoldi Sindaco”, quelli della Lista Civica “Tu@Saronno” e quelli del Partito Democratico. Una coalizione che ho chiesto rimanesse aperta a contributi ulteriori nell’ottica di un’ampia collaborazione tra sensibilità civica e politica.

Credo nell’importanza della comunicazione tramite i social e per questo li frequento da tempo. Ma l’incontro con le persone rimane per me insostituibile. La mia sarà una campagna fatta di tanti incontri con i saronnesi. Incontrare per ascoltare i cittadini e per raccontare come la visione di città che condivido con le forze che mi sostengono possa contribuire a risolvere i problemi quotidiani e a concretizzare desideri e aspirazioni dei saronnesi.

Inizierò quindi da subito ad incontrare le famiglie, gli imprenditori, i rappresentanti dei lavoratori, i giovani, le associazioni per arricchire e completare il mio programma. Con una frase divenuta famosa il presidente Kennedy invitava i suoi connazionali a chiedersi cosa loro potessero fare per il loro Paese, piuttosto che il loro Paese per loro. E’ un invito che rivolgo oggi, in chiave cittadina, ai saronnesi, per lavorare assieme a una città in cui ciascuno di noi possa
sentirsi protagonista.

Perché Saronno è fatta dai saronnesi, prima che dalla sua Amministrazione e dal suo Sindaco. #Saronnosiamonoi.

136 Commenti

    • Vorrai dire il peggior e più pietoso consiglio Comunale gestito dalla lega.
      Mentre quando la lega era opposizione in consiglio stappava anche bottiglie di spumante ecc

  1. Va bene i bambini, va bene gli anziani ma tutta la fascia di etrà tra i 15 e 21 anni dove l’hai dimenticata?
    Continuiamo a dimenticarci di loro e lasciarli vivere allo sbando?
    Leggo tutti gli articoli politici ed emerge un dato allarmante: “Voi poilitici della vostra città non sapete niente, sembra degli alieni venuti a governare”
    Piedi per terra, idee concrete per tutto e tutti e non solo per qurllo che interessa a voi.

    • Bene ,speriamo che usarono diventi una città più a misura d’uomo dsolidale e ricca di possibilità e stimoli culturali,che n’e proprio bisogno

  2. Airoldi belle parole ma 5 anni fa perchè non lo avete fatto? Lei era comunque Presidente del consiglio cittadino.
    A distanza di 5 anni una luce si accende in voi e pensate che i saronnesi si siano dimenticato dell’amministrazione Porro, non penso che i saronnesi siano stupidi.

    • guarda che tanti Cittadini non ne vogliono pi sapere dell’attuale stile salamella, con città sempre più addormentata…..

    • Che c’entra adesso la giunta Porro? 5 anni faLa Lega si batteva per l’indipendenza del Nord e ora è diventato il partito del meridione

  3. Complimenti! La volontà di ascoltare i giovani, le associazioni, gli imprenditori è fantastica e lodevole…
    Per inciso, vuole aggiungere alla lista anche l’incontro con gli abitanti delle periferie? In Obiettivo Saronno abbiamo in programma anche quello, caso mai se ne fosse dimenticato

    • Vittorio, che ci creda o no lo hanno fatto altri prima di Obiettivo Saronno. Molti, altri, onestamente quasi tutti.

      È un ’bout curiosa questa cosa di credere di essere i primi ad affrontare certi temi in un certo modo, non crede?

      • Gentile Anonimo (ma come posso rispondere a chi non vuole nemmeno scrivere il proprio nome?),

        Da un anno a questa parte Obiettivo Saronno ha espresso volontà di porre attenzione proprio ai punti espressi dal signor Airoldi oggi. E (in questa campagna elettorale) la lista di cui faccio parte è stata effettivamente la prima ad organizzare degli incontri con
        Giovani
        Commercianti
        Associazioni.
        Prendo comunque atto che il modus operandi di Obiettivo Saronno piaccia e ne sono contento. Buona giornata

        • Calzari un anno? Ma se vi siete costituiti 6 mesi fa. Forse lei non ha seguito perché era impegnato a fare altro, ma il pd ha sempre fatto gazebo nei quartieri, quindi eviti di dire bugie o di millantare che avete inventato voi una cosa che esiste da quando esiste la politica, ascoltare e dialogare con i cittadini!

          • Buongiorno signor Lattuada. Ha ragione: l’associazione non si è costituita un anno fa ma nove mesi fa. Chiedo scusa per l’imprecisione.
            Di grazia, quando è stata l’ultima volta che il PD ha organizzato, non un gazebo informativo (che comunque io non ricordo in tempi recenti al Matteotti) , ma una serata a tema per ascoltare davvero le esigenze degli abitanti delle periferie?
            Dare un volantino sotto un gazebo è ben diverso dal cercare di capire veramente i bisogni degli abitanti.
            Se il paragone con il gazebo voleva rimarcare la vostra paternità della volontà di comprendere le necessità dei cittadini a mio modesto parere non è stato un paragone particolarmente felice

        • Calzari , il Pd ha fatto incontri pubblici in tutte le periferie di Saronno in questi anni , come mai ne sei venuto a conoscenza solo oggi?

          • Buongiorno a tutti. Dite che in questi anni avete organizzato tantissimi incontri per le periferie. In questi anni quando?
            Quando è stata l’ultima volta che avete organizzato una serata a tema al Matteotti? Dopo “la moltitudine di serate organizzate”, qualcuno si è fatto un giro nel quartiere “in questi anni”? Perché se questi numerosi incontri per le periferie sono stati organizzati, qualcosa è evidentemente andato storto.

  4. Non credo più a nessun proclama, alle favole e nemmeno ai desiderata utopici: tanto meno se tutto ciò viene fatto solo ora, alla vigilia della tornata elettorale, anche se steso nero su bianco in un programma elettorale che sappiamo tutti non verrà mai realizzato (mi ricordo quello di Porro, targato PD, alla conta del lustro passato, venne realizzato poco, anzi nulla)
    “Saronno migliore – città più sostenibile – premiare i comportamenti virtuosi – città delle opportunità – città solidale – città più viva, attrattiva e quindi più sicura”: mi si spieghi cosa significano queste parole, in soldoni, nei fatti! Tutti hanno da sempre promesso il benessere, l’opulenza, la sicurezza ma nessuno c’è mai riuscito.
    Quindi, caro candidato sindaco, o lei mi scrive e mantiene delle promesse concrete e reali, per esempio azzera l’addizionale irpef comunale, non mi fa pagare i parcheggi, abolisce l’imu e la tari, toglie di torno spacciatori, accattoni e personaggi dediti alla delinquenza, non fa più pagare la mensa scolastica a tutti e mi garantisce che non verrà più emessa la bolletta per l’acqua potabile, le strade verranno asfaltate e manutenute con la cura e la pulizia necessaria, le piante pubbliche verranno potate con regolarità e così pure puliti annualmente tutti i tombini, ecc.. ecc…
    oppure, per favore, non bussi alla mia porta chiedendo di votarla e non mi metta nemmeno il santino nella cassetta delle lettere.
    Cambiare, tanto per cambiare, farsi illudere con parole per poi nei fatti non avere nulla, mi va bene anche Fagioli, che almeno una cosa l’ha fatta, ha messo prima i saronnesi!
    Saluti

    • Ha messo prima i saronnesi ? In che cosa ? Noi non ce ne siamo accorti. L’unica cosa che aveva promesso era maggiore sicurezza … infatti gli scippi e i furti sono all’ordine del giorno, quindi ?

    • E questo “prima i saronnesi” cosa avrebbe portato?
      Vedo Saronno sempre meno frequentata sia dai saronnesi stessi, che dalle persone che abitano nelle città limitrofi.
      Tanto parlare di sicurezza e nel concreto? a si stirano un pedone ogni 3 giorni, fa parte della sicurezza o lo derubrichiamo a “gatto stirato”?

    • Talmente prima che i saronnesi stessi gli hanno fatto 6/7 comitati cittadini contro e hanno trascinato l’amministrazione in Consiglio Comunale aperto due volte.

      Forse ha messo alcuni saronnesi prima degli altri. Difficile dire se siano la maggioranza ma lo vedremo presto.

  5. Di grazia, se Lei non vuole pagare imu, addizionale comunale, parcheggi, mensa, insomma niente, con che soldi dovrebbero asfaltare le strade, fare manutenzione, garantire i servizi (asili nido, mense scolastiche, servizi sociali etc…)? C’è gente che apre la bocca (o scrive) senza collegare il cervello!. Per inciso, se non sbaglio non solo con la Lega si paga tutto come sempre ma provate a trovare un parcheggio gratis! Saronno è diventata tutta blu

    • L’idea che in un paese dove il peso complessivo di tasse e imposte è il più alto d’Europa, pari al 65,8% dei profitti commerciali contro una media scesa al 41,1% nel Vecchio Continente e del 43,1% nel mondo, non vi sia spazio per una contrazione delle imposte non solo è risibile, ma rende plasticamente evidente quale sia il rischio per la sopravvivenza del paese stesso di votare le sinistre.
      Ha perfettamente ragione: c’è gente che apre la bocca (o scrive) senza collegare il cervello!

    • @ una saronnese

      Scusa ma dove ha letto nella presentazione il filotto di 3 volte natale da lei citato?

      Ci puo’ spiegare?

    • Una brava persona, prima di tutto.
      Ottima scelta, a mio modo di vedere.
      Attendo di leggere il programma. Ma sicuramente sarà comunque meglio del nulla quantico delle altre forze politiche che fanno capo a Fagioli.

    • mentre piace un ciclista od un pedone coinvolto in un incidente ogni 2 giorni?
      Fa parte della sicurezza o se ti investono “declassiamo” a gatto randagio stirato?

  6. Quello di Augusto Airoldi è un programma che finalmente viene incontro alle necessità primarie di questa sonnolenta città. Si riscoprono i valori della solidarietà, i valori della tutela dell’ambiente. La volontà, attraverso progetti concreti, di rivitalizzare questa cittadina ormai morta. Popolata solo da inutili telecamere, disagio e dalle insicurezze, rimaste tali, nonostante le promesse del sindaco sceriffo Fagioli. Cambiamo Saronno insieme ad Augusto Airoldi!!

  7. Saronno ha bisogno di persone serie e competenti che le diano un orizzonte da Città, reagendo alla mentalità di medio paese dormitorio che da decenni si sta affermando.
    Airoldi può essere la persona giusta.

  8. Trema Lega , è tornata la sinistra nelke piazze , combatteremo in ogni via , entreremo nelle case, nelle piazze nei bar! Vi combatteremo !

  9. Ottimo Airoldi, finalmente qualche idea a misura di una Saronno Citta` per i sui cittadini tutti.
    Oggi e` sempre piu` spenta, Saronno puo ` sicuramente ambire a riprendersi un ruolo diverso.

  10. Il popolo del centro sinistra di unisca ! Basta con questa gente che sina paura , in nome del popolo scendiamo in piazza e combattiamo !

  11. Spazziamo via 5 anni di ignoranza !usciamo dalle case , occupiamo la città e riportamo la gente per bene al centro !

  12. Tutti coloro che non si riconoscono in questa destra razzista e fascista sono chiamati a unirsi alla coalizione di centro sinistra , basta stare zitti, è l’ora di agire !

  13. Odio gli indifferenti, basta criticare. è il Momento di mettersi in gioco . Il centro sinistra è l’unica soluzione per cambiare

  14. È bello vedere un’estesa coalizione al servizio di buoni propositi: chissà che questa volta non si riesca a strappare Saronno dal suo declino a città-dormitorio.
    Grazie Augusto!

  15. Leggo con piacere argomenti validi per “persone vere” che vogliono una bella città da vivere ed in cui ritrovarsi.
    Giovani, studenti, coppie giovani… il nostro futuro e al tempo stesso i migliori artefici di una Saronno bella e diversa.
    Complimenti

  16. Era ora di avere una alternativa seria a questo governo di chiacchere molte e fatti pochi.
    Sarà dura ma ce la possiamo fare

  17. È mi piace l’idea di qualcuno che ci mette la faccia, e pensiero, e energie e idee con la forza gentile di chi vuole ragionare. La serietà di Airoldi e il suo impegno sono fuori discussione. la sua conoscenza di saronno anche. il suo senso di responsabilità pure. credo che sia una candidatura significativa e che anche per le parole scritte nel comunicato ci mette di fronte alla necessità di un impegno per la nostra città e per scegliere da che parte stare

  18. Troppe parole generiche.
    Ci dica quattro cose forti, chiare e precise:
    1) Area metropolitana. Ci dica chiaramente che tornare con Milano è la nostra storia, la nostra geografia e la nostra convenienza. Che proporrà un referendum; che se questo dirà si, allora partirà deciso per l’aggancio della Città Metropolitana; faccia come Boris Johnson, ma in positivo.
    2) Cambiamento climatico. Ci dica chiaramente che questa è una priorità assoluta. Che la città sarà alberizzata (1000 alberi? 2000?) contro calure estive, effetto serra e inquinamento. Che le case verranno costruite tutte a impatto zero (Milano docet).
    3) Traffico e sicurezza. Ci dica che, anche senza introdurre i 30 km/h, tutta la viabilità verrà rivista in termini di protezione di pedoni e ciclisti: revisione oculata passaggi pedonali, dossi senza se e senza ma, marciapiedi, ciclopiste dove sicure e possibili.
    4) Saronnese. Ci dica che costruirà non solo una smart city ma una smart county: bus navetta H24 dai comuni vicini fino alla stazione FNM (e da lì al centro), avanti e indietro tutto il giorno; ciclopiste sicure (altrimenti meglio lasciar perdere) da Uboldo, Gerenzano e Origgio a un megadeposito bici in retrostazione FNM, piani regolatori coordinati per finirla con le follie edificatorie dei centri commerciali uno sopra l’altro. Solo così si potrà avere meno traffico e più presenze.
    Ci dica insomma cose forti, cose serie, idee potenti. Basta con i soliti intenti generici e le solite parole vuote.

  19. ottima notizia la candidatura di Augusto Airoldi! Saronno ha ancora una speranza per mandare via queste brutte persone!

  20. Finalmente una proposta seria che prevede una visione di Citr’round ‘ più vivibile e solidale , esattamente il contrario della Saronno a trazione leghista.
    Saronno merita sicuramente di più ‘ ,il meglio .
    Una persona: Augusto Airoldi

  21. L’allontanamento di queste inutili e inconcludenti persone non è più un obiettivo campato per aria ! forza airoldi !

  22. Airoldi ha Tutte le credenziali per aggregare i cattolici progressisti e la sinistra , può essere una carta vincente!

  23. Ora cercheranno tutti di salire sul Carro, bisogna fare attenzione a chi far salire , parlo di persone specifiche che potrebbero essere un impiccio per la coalizione l

  24. guardi che i consiglieri che non rispettano il regolamento vanno richiamati e allontanati dall’aula. se il presidente (Augusto Airoldi) non lo ha fatto, ha sbagliato.
    i cittadini che hanno mancato di rispetto al regolamento e al consiglio sono stati correttamente allontanati.

  25. SArebbe opportuno che si materializzassero le sardine a saronno ! Dove sono i giovani aperti rivoluzionari con gli attributi pronti ad impegnarsi in prima persona come in Emilia Romagna? Perché se ne stanno a casa a guardare Internet e non si impegnano ?

  26. Stupendi tutti i commenti spam di personaggi comparsi tutti oggi per magia. Siete meravigliosi ma sappiate che non è così che si vincono le elezioni! In bocca al lupo!

    • Caro Saronnatt, mi faccia capire, i (pochissimi) commenti a favore di Fagioli sono reali e quelli (numerosissimi) a favore di Airoldi sono spam? Magari, più semplicemente, si tratta di mobilitazione di massa a fronte del nulla degli ultimi 5 anni… sottovalutate l’onda, sottovalutate pure…

  27. Augusto è un amico e tanto basta per significare la mia soddisfazione per questo passo importante.
    Ma a prescindere dalla conoscenza personale, è un personaggio politico che incarna, nella sua lunga esperienza, molte prerogative che fanno ben sperare in un nuovo fiorire della città di Saronno. É persona gentile ma ferma, capace di mediare per ottenere il miglior amalgama, in grado di sognare orizzonti concreti e raggiungibili per il nostro territorio. Si parla molto di questo tempi di rinnovamento del PD nazionale, ecco credo che Augusto possa incarnare a livello locale questo vento di cambiamento volto alle realizzazioni buone della politica.

    • esatto…è quello che dicevo sopra, stesso stile comunicativo tranne pochissimi che si smarcano e che sembrano veri. Le spiego: è una vecchia strategia comunicativa della politica risalente a qualche annetto fa. Si avvisano tutti i militanti e i simpatizzanti di inondare di commenti un determinato articolo (magari usando IP diversi per non essere beccati tipo uno con il cell uno con il pc fisso uno con il pc del lavoro uno con il cell aziendale) perchè a livello comunicativo avere un plebiscito favorevole nei commenti come avvenuto in questo caso porta comunque consensi fra chi legge e lo induce ad accodarsi alla massa e all’entusiasmo per il cambiamento.

  28. E’ il passato che ti frega, se i saronnesi vorranno votare il far niente come la storia ci ricorda, allora avanti. Non e’possibile rivedere le stesse persone che hanno gestito per anni la citt’round non avendo fatto proprio nulla. Ci sono i buoni propositi solo sotto le elezioni, poi nei fatti zero assoluto. Criticare il proprio passato e’l’unica realt’round. Criticare quello che non e’stato fatto dagli stessi e’ cosa incredibile. Insomma siamo in Italia, nulla di decisivo verso un vero cambiamento. Non votare e’ l’unica scelta per non farsi del male!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.