LIMBIATE – E’ stato aperto due giorni fa il cantiere per la realizzazione del parcheggio nella zona industriale di Limbiate, ma il Movimento Cinque Stelle parla di “malagestione dei lavori pubblici”.

L’opera rientra tra quelle volute dalla passata amministrazione comunale targata centrosinistra e dall’associazione artigiani, con il finanziamento di un milione di euro da Regione Lombardia, per la sistemazione della viabilità del comparto industriale cittadino, nel quartiere di Villaggio Fiori. “Il progetto doveva essere completato per fine estate 2019 – spiega l’M5Stelle – quindi siamo palesemente in ritardo e, inoltre, ci costerà 140mila euro in più del preventivato per un errore di progettazione. Relativamente agli interventi del nuovo parcheggio di via Manara, infatti, è stata necessaria una revisione dell’impianto di smaltimento delle acque meteoriche e questo ha richiesto un’integrazione del progetto e una sua revisione, che ha allungato i tempi: ma possibile che si è dovuti arrivare in prossimità della realizzazione dei lavori per
accorgersi della loro incompletezza?”.

A rispondere è lo stesso sindaco Antonio Romeo, che ribadisce come gli intoppi siano stati illustrati ai residenti, che hanno compreso la situazione e si sono mostrati soddisfatti sia per la ripresa dell’intervento sia per le scelte viabilistiche che hanno reso più sicura e funzionale la viabilità del quartiere.

12022020